1664 punti 1267 punti 1021 punti 1415 punti 1750 punti 1032 punti

Messaggioda Martha » 17/01/2014, 23:35

[Lunedì - Aula di Pozioni - Ore 9:00]


Mi trovavo come al solito dentro la mia aula, intenta a sistemare gli ultimi preparativi per l’arrivo dei miei studenti. Quel giorno avrei trattato un argomento abbastanza particolare o, per essere precisi, avrei ripreso l’insegnamento di due pozioni già studiate precedentemente. Il mio non voleva essere un ripasso, assolutamente: non mi ripetevo mai una seconda volta, poiché pretendevo che ciò che insegnavo venisse assimilato subito dai miei alunni. A coloro che si dimostravano poco attenti in classe non era permesso lamentarsi poi durante i compiti, cosa che purtroppo facevano ancora in molti.
In ogni caso, quel giorno avrei insegnato loro non come rifare una pozione, ma come renderla più potente partendo dalla base. Mi stavo riferendo alla Pozione Corroborante e a quella Aguzzaingegno, che bollivano nei due rispettivi calderoni sotto i quali era accesa una fiamma molto dolce. Mia sorella scherzava molto spesso, paragonando la materia che insegnavo ad una sorta di corso culinario, ma nonostante non raccogliessi mai quella sua provocazione, dentro di me spesso ammettevo che il modo in cui dosavo gli ingredienti o stavo attenta ad alzare ed abbassare la fiamma mi faceva sentire una sorta di chef fra i fornelli.
Un pensiero che non avevo mai confessato alla mia adorata sorellina, naturalmente.

Buongiorno ragazzi.
Prendete posto immediatamente.


Salutai i ragazzi che entrarono in classe come al mio solito, attendendo che tutti quanti fossero pronti e ben attenti prima di riprendere a parlare.

Andate a pagina 23 del vostro Manuale di Pozioni.
Signorina Ward, legga pure.


La pozione Corroborante, conosciuta anche come Soluzione Corroborante, è una bevanda che aumenta il coraggio della persona che la beve portandola a compiere gesti che di solito non farebbe...


Bene, basta così.
Signorina Walker, a lei l’onore di leggere a pagina 25.


La pozione Aguzzaingegno è una pozione che accresce temporaneamente l’attenzione e l’intelligenza di chi lo beve...


Mi scusi professoressa, ma queste due pozioni le abbiamo già studiate…

Esattamente Alvares, finalmente qualcuno se ne è accorto.
Perché ho deciso di rinfrescarvi la memoria con queste due pozioni?
Perché oggi vi insegnerò a potenziarle e ad aumentarne i benefici.


Un mormorio si diffuse per tutta la classe, mormorio che venne subito sedato dalla mia voce, mentre con la bacchetta toccai la superficie della lavagna, dove iniziarono ad apparire una serie di ingredienti –alcuni conosciuti altri nuovi.

Per poter potenziare queste due pozioni, avete bisogno in primo luogo di partire da una base pressocchè perfetta.
Vi avviso subito che non voglio vedere dei pastrocchi come la prima volta che le avete preparato o vi assicuro che, anche se supererete i vostri G.U.F.O., non rimetterete più piede nella mia classe.
Inizieremo dalla pozione più semplice, l’Aguzzaingegno.
Signorina Herbert, vuole per cortesia alzarsi in piedi e dirci come bisogna prepararla?


Fissai a lungo il mio sguardo sulla Serpeverde, non perché avessi qualcosa contro di lei, ma perché mi aspettavo che rispondesse in maniera impeccabile, date le sue eccezionali doti e il suo comportamento irreprensibile in tutti quegli anni di scuola. Non avevo dubbi che Melia Herbert avrebbe fatto molta strada una volta uscita da scuola e le mie aspettative vennero ben presto soddisfatte dalla voce dolce e melodiosa della prefetta verde-argento.

Gli ingredienti da utilizzare per questa pozione sono 5 scarafaggi pestati, una radice di zenzero ben tagliuzzata e del succo di bile d’armadillo.
Dopo aver pestato per bene gli scarafaggi, fin quasi a ridurli in polvere, bisogna gettarli nel calderone una volta che l’acqua è arrivata ad ebollizione.
Passati due minuti, verrà aggiunta la radice di zenzero e bisognerà girare il composto per una decina di minuti, cinque in senso orario e cinque in senso antiorario.
Infine, si prenderà la bile di armadillo e se ne spremerà il succo direttamente nella pozione, abbassando la fiamma in maniera che l’ultimo ingrediente si amalgami per bene al resto del composto.
La pozione va fatta bollire per altri dieci minuti senza essere mescolata, dopo di ché dovrà essere bevuta calda per attivarne l’effetto.


Perfetta come sempre, signorina Herbert.
Cinque punti a Serpeverde.
Ricordatevi di assicurarvi che la bile di armadillo sia fresca se volete ottenere un’ottima pozione Aguzzaingegno.


Quel ripasso non era servito soltanto per dimostrare ancora una volta la bravura inconfondibile di Melia: era stato un modo come un altro per aiutare tutti coloro che avevano “poca memoria” a ricordare come dovessero preparare l’Aguzzaingegno, senza rischiare di far esplodere il loro calderone o rovinare l’intera lezione con una fumera tossica e irrespirabile. I miei occhi si volsero automaticamente verso O’Neill, che era stata capace di provocare proprio quel disastro la prima vola che provò a preparare la pozione; tuttavia, la presenza di Alvares vicino a lei mi rincuorò abbastanza da impedirmi di ammonirla severamente. O forse semplicemente avevo compreso che anche a lei avrei dovuto dare una seconda possibilità.
Non mi soffermai molto su quel pensiero, anche perché passai i successivi venti minuti a controllare che tutti gli studenti svolgessero per bene il loro compito. Per mia fortuna dovetti correre ai ripari pochissime volte, ma alla fine tutti quanti i ragazzi avevano preparato una buona pozione Aguzzaingegno, di un bel color cobalto.

Una volta che la base è pronta, bisogna aggiungere altri tre ingredienti per potenziare la vostra pozione. L’Aguzzaingegno potenziata ha la capacità di incrementare le vostre capacità intellettive [+1 a Elaborazione/+1 a Intuito Perspicacia] all’incirca per ventiquattro ore.
Gli ingredienti da utilizzare sono 3 cucchiai di miele di castagno, 2 radici di Ipocastano e 2 piume macerate di Jobberknoll.
Non vi sono particolari accorgimenti per quanto riguarda il miele, ma dovete stare attenti alla scelta delle radici e alla macerazione delle piume. Le radici non devono superare gli 8 cm di lunghezza e bisogna che abbiano una forma ben allungata e appuntita. Per quanto riguarda le piume di Jobberknoll, una volta prese, vanno macerate in una soluzione di acqua, zucchero e ortica per due settimane.
Il costo complessivo degli ingredienti che vi ho appena elencato, nel caso non vogliate o possiate procurarveli voi stessi, si aggira sui 300 Galeoni.


Conclusi la mia spiegazione, agitando la bacchetta in maniera che dalla dispensa uscissero fuori i tre ingredienti che avevo appena enunciato e facendo in modo che ognuno dei miei studenti ne ricevesse la giusta dose sul proprio piano di lavoro.

Ora, abbassate la fiamma sotto i vostri calderoni e aspettare che la pozione smetta di bollire. Una volta fatto questo, dovete aggiungere in sequenza un cucchiaio di miele, le radici di Ippocastano, il secondo cucchiaio di miele, le due piume macerate e il terzo cucchiaio di miele. A distanza di ogni ingrediente, dovete aspettare esattamente cinque minuti, che passerete mescolando sempre e solo in senso orario.
State attenti a non sbagliare la sequenza con il quale li ho elencati o il metodo con cui va girata la vostra pozione: rischiereste di trasformarla in una bevanda che rende totalmente idioti per un giorno intero.


Non stavo affatto scherzando. Molti maghi incapaci erano riusciti nell’impresa di rendersi dei completi imbecilli a causa di una pozione Aguzzaingegno+ preparata male. Ma io avevo fiducia in tutti –o quasi- i miei ragazzi e lo si poteva ben vedere dal mezzo sorriso che nonostante tutto aleggiava sulla mia bocca, osservandoli mentre si affaccendavano a potenziare le loro pozioni.
Infine, una volta scaduto il tempo, passai per i banchi posando una piccola boccetta di vetro completamente vuota, chiedendo ai ragazzi di riempirla col loro composto e di scrivere sull’etichetta il proprio nome. In questo modo avrei potuto dare loro un giudizio più obiettivo, basandomi non solo su come era stato svolto il lavoro in classe, ma anche sul risultato finale del loro compito. Non volevo partire troppo fiduciosa, ma a giudicare dal bel color celeste chiaro che aveva assunto la pozione, quel giorno avrei assegnato molte O ad almeno metà della classe.

Immagine


Avete consegnato tutti quanti?
Molto bene, fate evanescere il resto della pozione e preparate gli ingredienti per la Soluzione Corroborante.
Chi non è in grado di eseguire un Evanesco, si faccia aiutare dai più grandi.


Attesi che tutti quanti fossero nuovamente pronti, con i loro calderoni vuoti e puliti, prima di farli riempire di acqua fresca e pura.

Allora…signorino Alvares, lei dovrebbe conoscere a menadito il processo per creare questa pozione.
Prego, si alzi in piedi e parli a voce alta, così che la capiscano tutti.


In particolar modo la signorina O’Neill. Ma tenni per me quel commento e aspettai semplicemente che il Delfino facesse ciò che gli avevo chiesto, ascoltandolo e annuendo di tanto in tanto per fargli capire che stava andando bene nella sua spiegazione.

La pozione Corroborante prevede l’utilizzo di 20 gocce di succo di melograno, 7 di sangue di salamandra e un fegato di drago essiccato.

Quale tipo di Drago, Alvares?

Tutti quelli che rientrano nella tipologia Drago rosso, professoressa.

Giusto.
Continui pure.


Prima di tutto, si suddivide in quattro parti il fegato di drago e lo si immerge nell’acqua fredda del calderone per due minuti e mezzo; dopodiché, si accende il fuoco sotto il calderone e, dopo altri due minuti, si aggiungono le venti gocce di succo di melograno. Una volta che il composto ha iniziato a bollire, si procede ad aggiungere due gocce di sangue per volta, mescolando di tanto in tanto con un mestolo in legno di faggio. Una volta che anche l’ultima goccia sarà stata aggiunta, si lascerà bollire la pozione per altri venti minuti, mescolando questa volta con la bacchetta prima in senso orario e poi antiorario a fiamma viva. Dopodiché, si spegnerà il tutto e si lascerà raffreddare, prima di poterla bere.

5 punti a Delfinazzurro.
Ora può sedersi Alvares, grazie.
Forza ragazzi, voglio che facciate esattamente ciò che ha detto il vostro compagno.
Voi del quinto anno, cercate di fare un ottimo lavoro: vi ricordo che la Pozione Corroborante è uno degli argomenti più gettonati ai G.U.F.O. di Pozioni…


Osservai come al solito che la pozione venisse preparata al meglio –per essere perfetta, alla fine doveva venir fuori un liquido di colore rosso cupo, denso e dall’odore deciso- per poi sistemarmi di nuovo di fronte alla cattedra, mostrando alla lavagna gli ingredienti che avrebbero dovuto utilizzare per potenziarla.

10 bacche di Sambuco, 2 gocce di sangue di Re’em e un pelo dello stesso animale.
A causa della sua elevata rarità, è difficile trovare sul mercato legale il sangue e il pelo di Re’em e, qualora vi fosse, questo comporta una spesa che va intorno ai 1000 galeoni. Pertanto, siete pregati di usare con parsimonia gli ingredienti che vi fornirò.


O l’unica alternativa era immergersi nelle strade malfamate di Notturn Alley per beccare qualche ricettatore poco raccomandabile. No, non ero tipa da andare nei mercati neri per procurarmi ciò di cui avevo bisogno: avevo sempre fatto tutto alla luce del sole o quasi, ma non mi ero mai spinta troppo in là da concludere accordi con certa gentaglia.
Per quanto molte pozioni imponessero l’utilizzo di componenti rari e preziosi, non avrei mai contribuito al genocidio di creature innocenti. Il mio amore per la ricerca aveva dei limiti, limiti che avevo raggiunto grazie anche alla mia nuova vita come Acuan.

Spremete tutte e dieci le bacche e conservatene il succo in una scodella. Mescolate al succo spremuto le due gocce di sangue e girate lentamente con un con piccolo cucchiaio, in senso antiorario. Il composto dovrebbe aver assunto un colore viola molto scuro.
Bene, versatelo nella vostra pozione Corroborante e aspettate che gli ingredienti si fondano fra di loro, lasciando andare il fuoco molto lentamente per almeno… quindici minuti.
Per capire se la vostra pozione è arrivata ad un buon stadio, dovete immergere il mestolo e sentire una consistenza vischiosa: se è troppo liquida, significa che avete sbagliato qualche passaggio o che le bacche che avete utilizzato non erano abbastanza fresche.
Passato il quarto d’ora, potete inserire il pelo di Re’em e quando lo fate assicuratevi di avere il volto ben lontano dalla superficie del calderone.
Ci sarà infatti una potente sbuffata di fumo color oro, che non è propriamente un toccasana per i polmoni.
Una volta finito, farete bollire la pozione per dieci minuti circa, mescolando di tanto in tanto in senso antiorario. Una volta finito il tutto, la vostra pozione dovrebbe aver assunto una colorazione simile all’oro fuso ed una consistenza abbastanza densa, simile a quella del miele.


Immagine


La pozione Corroborante potenziata, oltre a rendervi più coraggiosi, ha come effetto un incremento della vostra forza fisica e magica [+4 a Talento Fisico/+2 a Capacità Magica] sempre per ventiquattro ore.
Se non ci sono altre domande, potete mettervi al lavoro!


Tutti gli studenti si misero d’impegno nella preparazione della pozione, anche perché il mio sguardo severo fece loro capire che se avessero sprecato anche una singola goccia di sangue, non li avrei perdonati tanto facilmente. Per mia somma fortuna, l’orario di lezione procedette senza intoppi e, quando alla fine suonò la campanella, le boccette con i campioni di Soluzione Corroborante + erano sistemate in ordine sulla mia scrivania, accanto alle rispettive pozioni color azzurro.
Salutai quindi i miei alunni, fissando la scadenza per gli elaborati scritti al Lunedì prossimo [13 Febbraio, ore 23:59] e aspettando che fossero usciti tutti prima di dirigermi verso il mio ufficio privato per dedicarmi alle mie consuete ricerche sugli appunti lasciatomi da Norrel.





Risposta precisa e ben motivata.
10

Mi spiace dire che purtroppo con il GdR non ci siamo proprio: hai fatto una serie di errori che mi impediscono di darti un buon voto, ma spero che la prossima volta cercherai d fare meglio.

In primo luogo LEGGI SEMPRE E BENE ciò che chiedo nella domanda: avevo esplicitamente richiesto un GdR in PRIMA persona al passato, mentre il tuo è scritto in terza persona. Questa svista può essere normale la prima volta, ma cerca comunque di fare molta attenzione a ciò che ti viene chiesto o rischi di penalizzarti un compito per un po' di disattenzione.

In secondo luogo, il tuo GdR è scarno di sentimenti, emozioni, pensieri del tuo PG, tutti elementi invece che dovrebbero essere presenti per rendere un compito degno di essere chiamato tale.
Hai scelto di intrecciare la risposta con il BG di Aowin è questa è stata un'ottima idea. Tuttavia, il tuo GdR manca di una certa logica e coerenza, è priva di un'adeguata descrizione degli eventi (ad esempio, non hai spiegato minimamente com'è riuscita la tua PG ad origliare la conversazione fra il padre delle sue amiche e il dipendente del Ministero, nè che cosa è successo una volta che è riuscita ad intrufolarsi al suo interno).
E' come se tu avessi scritto un'azione a metà, senza finale: cerca di stare più attenta la prossima volta.

Solitamente in un GdR non viene specificato che non bisogna fare un Copia-Incolla di informazioni da internet, ma mi sono molto sorpresa di ritrovare una definizione della Mimbulus Mimbletonia presa da "Potterpedia" che mi sono sentita in dovere di farti presente una cosa: io richiedo solo poche cose nei miei compiti, è la rielaborazione delle informazioni trovate su internet è una di queste. Non voglio vedere Copia-Incolla, neanche in un GdR. Se il tuo intento era quello di citare una definizione, ti chiedo cortesemente la prossima volta di inserire un'adeguata punteggiatura, perchè altrimenti è molto facile che ci sia un fraintendimento.

Un ultimo appunto: solitamente premio la fantasia dei player nei compiti, ma mi aspetto sempre un minimo di coerenza con quello che è il carattere, la vita, le caratteristiche e i modi di fare del PG. Mi spiace dirlo, ma la tua Aowin non sarebbe mai riuscita a creare una Pozione Polisucco da sola! Sembra una contraddizione, ma non lo è: avresti potuto misurarti con una pozione più al tuo livello, oppure avresti potuto chiedere ad uno studente più grande di darti una mano o ancora, la tua pozione poteva risultare sbagliata. Non ho specificato che il potenziamento dovesse andare a buon fine per forza e avrei apprezzato anche un fallimento.

Mi aspetto che tu faccia un lavoro migliore al mio prossimo compito!
4

Anche con l'ultima risposta non ci siamo proprio.
Temo che tu sia andata un po' troppo fuori argomento o che ti sia allacciata al fulcro della mia domanda solo nelle ultime due righe della risposta che mi hai dato.
Non hai ben approfondito le tue motivazioni, è assente la punteggiatura e l'uso delle maiuscole quando si inizia una nuova frase.
5

punti 19 per Aowin




Risposta ben motivata. Buona l'argomentazione.
10

Non c'è molto da dire su questo GdR, a parte che ci sono alcuni errori di battitura dovuti alla distrazione.
Mi sarebbe piaciuto che tu approfondissi di più le ricerche svolte dal tuo Pg per trovare tutti gli ingredienti adatti a potenziare la pozione, ma è solo un consiglio di cui spero farai tesoro la prossima volta.
14

Sempre in linea con il tuo PG! Mi è piaciuto che tu abbia citato l'esperimento che ho fatto in classe sull'ermellino durante la lezione sui Veleni, ha reso la tua risposta molto personale e piacevole da leggere.
Ottimo lavoro!
10

punti 34 per Miyabi




Risposta corretta e ben motivata, ma troppi errori di battitura.
Cerca di stare più attenta.
8

Un ottimo GdR, hai reinterpretato la Pozione Corroborante per dare più autostima alla tua PG...e ci sei riuscita benissimo!
I soliti errori di battitura rovinano un po' il tuo operato, ma nel complesso mi trovo più che soddisfatta.
Bravissima!
17

Una risposta che poteva dare tanto, ma non sei riuscita ad approfondirla quanto avrei voluto. In ogni caso, apprezzo il punto di vista della tua PG ed è stato un piacere per me leggere il tuo ultimo compito.
Ti auguro una gloriosa e fiorente carriera come cantante!
6

punti 31 per Ariel




Una delle poche risposte veramente complete, sia per la scelta delle Caratteristiche che per quella delle Predisposizioni.
Hai argomentato in maniera eccellente le tue motivazioni, ma occhio all'uso dei Riflessi in campo pozionistico: è il Talento Fisico che determina quanto sia salda e ferma la mano quando versa un ingrediente nel calderone.
10

Dopo aver letto il tuo GdR posso affermare con sicurezza che vuoi davvero molto bene alla signorina O'Neill, per preoccuparti per lei in quel modo.
E aggiungo anche che per fortuna Madama Lemourt è intervenuta in tempo, prima che tu l'avvelenassi!
Un GdR eccellente e di grande originalità la scelta di rendere inutile il tuo potenziamento -per non dire l'intera pozione.
Ottimo lavoro!
20

"Il fine giustifica i mezzi" non è vero Alvares?
Hai dato una risposta completa ed esaustiva: ti sei meritato il Miglior Compito!
10

punti 40 per Jorge




Ottima risposta e ben motivata.
10

Un classico GdR alla Herbert, terribilmente seducente e deliziosamente sadico. Ma in fondo, non potevo aspettarmi nulla di diverso da te, vero?
18

Un punto di vista originale e ben argomentato.
Come per la signorina Jiménez, è stato un piacere farti da insegnante e spero -per il benessere della mia PG- che le nostre strade NON si incroceranno tanto facilmente.
Ottimo lavoro!
9

punti 37 per Melia




Una buona risposta, argomentata più che bene: sei sicuro che tu sia un Dragargenteo? Ti vedo meglio fra le file dei Corvonero!
Attento all'uso del congiuntivo al posto del condizionale!
9

Ho alcuni dubbi su questo GdR, perchè non sono sicura che tu abbia compreso come funziona esattamente. Tuttavia, gli errori si possono correggere ed in fondo, sei partito da una buona base.

La scelta di ambientare il GdR in classe durante la mia lezione è voluta o no? Nel primo caso, mi complimento per l'originalità, nel secondo ti faccio presente che quando chiedo di raccontare un episodio lascio libero sfogo alla fantasia del Player, purchè sia ben motivata e guidata dalla coerenza. Per questa volta, mi riservo di non dare nessun giudizio su questo punto, ma la prossima volta cerca di descrivere meglio la situazione o rischi di confondermi le idee e questo potrebbe penalizzarti nel voto.

Essendo il tuo primo compito in formato GdR immagino che tu non abbia ancora ben chiaro come va svolto esattamente: devi cercare di dare vita al tuo personaggio, descrivendo non solo la situazione, ma anche sentimenti, emozioni e pensieri. In maniera più approfondita di quanto hai fatto in questo compito.
Nulla da ridire sulla scelta degli ingredienti, ma avrei gradito che tu mi spiegassi perchè vanno usati proprio quelli.

Un ultimo consiglio: è inutile inserire i codici quando fai un compito, perchè tanto non funzionano.
12

Anche tu sei un fan del "Fine che giustifica i mezzi?"
In ogni caso, anche qui cerca di approfondire quanto più possibile le tue argomentazioni!
7

punti 28 per Sheldon




Che dire? Insieme a quella di Alvares, la tua è una delle risposte più complete che io abbia letto finora.
Eccellente!
10

Bel GdR, in linea con ciò che sta provando in questo momento il tuo PG.
Zephyr dimostra di possedere una dolcezza ed un'umanità davvero fuori dal comune ed è un vero peccato che lui stesso non se ne renda conto.
Peccato per qualche errore ortografico, che ti impedisce di raggiungere il voto pieno.
19

Non potevo aspettarmi nulla di meno da te.
Personalmente, mi dispiace non aver mai instaurato con il tuo PG un solido legame, ma spero di rifarmi se e quando deciderai di far parte della Gilda Acuan.
Detto questo...anche qui punteggio pieno!
10

punti 39 per Zephyr




Risposta ben argomentata e approfondita.
10

Anche tu hai scelto di aiutare una persona che ti sta molto a cuore e, per quanto la PG sia un pezzo di ghiaccio, la Player adora leggere queste cose!
Cerca però di fare meglio la prossima volta, non hai approfondito quasi per nulla la parte sulla preparazione della pozione e sulla scelta degli ingredienti!
12

Nell'ultima domanda ti sei un po' perso: sono cose che capitano, ma cerca di stare più attento!
8

punti 30 per Ethan Travis
Avatar utente
Martha
Acuan Precettore
Acuan Precettore
 
Grado: 10
 
Messaggi: 272
Iscritto il: 03/03/2012, 1:35

Data Utente Tipo Dado Risultato  
2014-01-18 18:05:34 Aryanne d20 20  
Se potessi potenziare una caratteristica magica [Caratteristiche] e/o fisica [Predisposizioni]di te quale sceglieresti? Perché?
Argomenta in maniera approfondita la tua risposta.
[10 punti]
Descrivi in stile GdR in PRIMA persona al passato un episodio nel quale partendo da una pozione comune, la potenzi utilizzando degli ingredienti a tua scelta.
Soffermati molto sulla scelta degli ingredienti e sul processo per crearne il potenziamento, ricordando di far presente il motivo per cui hai preso una tale decisione.
[20 punti]
Credi che sia giusto sacrificare delle specie viventi per amore della ricerca?
Oppure anche la curiosità ha un limite?
Argomenta in maniera approfondita la tua risposta.
[10 punti]

 
 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron