1664 punti 1267 punti 1021 punti 1415 punti 1750 punti 1032 punti

Articolo N° 17

Elenco degli Articoli della Gazzetta e Valutazioni sulle Quest

Messaggioda Sandyon » 14/03/2017, 23:46

Numero di Metà Maggio 2113


Articoli del sommario:


- Matrimonio Reale con sorpresa sgradita: Il Principe e la Principessa decisi a reagire. (Pag. 1-4)

- Mondiali di Quidditch, la favorita? Gli "Holy Rangers" superano in graduatoria i "Gravity Beetles": Axell Cartwright tornerà alla ribalta?. (Pag. 5-9)

- Cipro è la nuova sede del Laboratorio Ravnick: un'oasi scientifica, ma torneranno davvero presto i profitti? (Pag. 10-13)

- Il Coro Scolastico della Cyprus schiaccia il Coro della Musashi con una percentuale di gradimento del 77%: intervista alla Direttrice Artistica Clarissa Walsh. (Pag. 14-18)

- La Novak Industries prova a gettarsi nel mercato alimentare, lanciando i "Saltellini", biscotti magici per i pigri a colazione: mossa azzardata o nuovo boom economico? (Pag. 19-21)

+ Inserto Speciale "Mondiali e Musica": Intervista ad Ariel Jiménez, è suo il tema ufficiale della grande manifestazione sportiva di Quidditch del 2113! (Pag. 22-23)


----------------- PAG. 1-4 -----------------


Quasi nessuno pensava seriamente che il Principe Joël Montesquieu e la Contessa Danielle Montesquieu, ovvero sua sorella, si sposassero davvero.
Eppure, il 15 di Maggio, la coppia di fratelli ha celebrato la promessa presso il Palazzo Reale, con conseguente firma degli accordi per la parità di titolo.
L'abito della sposa, costato quasi 14.000 Galeoni, ha fatto impallidire anche quello mostrato dalla First Lady Russa il giorno delle sue nozze, venuto "appena" 9.500 Galeoni.
Una cerimonia non esattamente sobria, ma anche molto votata alla beneficenza, difatti tutto il cibo non consumato è stato poi inviato velocemente agli enti di aiuto umanitario in Europa.
La giornata, splendidamente soleggiata e organizzata per rimanere nella storia, ha però avuto uno spiacevolissimo incidente poco prima del suo inizio.
Mentre la sposa stava infatti provando l'abito prima di fare la propria entrata in scena, un gruppo di rivoltosi si è fatto strada a colpi di bacchetta per i corridoi del palazzo.
A quel punto, è scattato l'allarme di sicurezza e tutto il corpo di Guardia si è occupato di provvedere alla cattura dei sovversivi, con ideali politici conservatori.
La Guardia del Corpo personale della Contessa (ora Principessa, ci teniamo sempre a precisarlo!) l'ha scortata abilmente fino ad un punto sicuro, venendo però poi attaccato in blocco.
Evitando che la reale si facesse anche solo un graffio, ha fatto da scudo per tutto il tempo prima che arrivassero i rinforzi e non stiamo parlando metaforicamente!
Clovis Belmont, questo il nome della Guardia, ha sfruttato proprio un coperchio del tegame come scudo per bloccare l'ondata di schiantesimi arrivatagli da ogni punto della stanza.
L'uomo aveva infatti accompagnato la Contessa per un percorso più sicuro ed anonimo, passando dalle cucine e munendosi del coperchio in precedenza.
Purtroppo, pur essendosi protetto abbastanza bene, il militare ha accusato diverse contusioni, dei traumi muscolari seri e una visita dritta e fulminea all'ospedale più vicino.
Secondo le testimonianze mediche, se non avesse avuto quella difesa un po' spartana, probabilmente sarebbe morto, quindi siamo tutti quanti felici che presto possa tornare a proteggere la Principessa.
Le nozze, da quel punto in poi, sono andate a gonfie vele, anzi, il Principe ha addirittura invitato i sovversivi a restare (ammanettati) durante la cerimonia, con una nota non poco leggera di cattiveria.
Tali individui, infatti, hanno tentato l'insano gesto proprio a fronte di una ribellione nei confronti di un matrimonio incestuoso del loro paese, facendosi quindi reputare dei fanatici.
La politica interna ed estera, da quando c'è il Principe alla guida del paese, non solo va alla grande ma ha fatto anche salire Andorra nella classifica dei paesi più agiati dell'Unione Magica Europea.
L'uomo ha comunque affermato di non essere nessuno senza al suo fianco la ormai sia sorella che moglie, ben felice di sorridergli accanto e gioire del gran giorno iniziato così così ma terminato deliziosamente.
Come come? Ci chiedete di vedere la Principessa, voi poveri comuni maghi mortali che non avete potuto partecipare al matrimonio? E allora noi cosa ci stiamo a fare? Rifatevi gli occhi...

Immagine


----------------- PAG. 5-9 -----------------


Con i Mondiali di Quidditch ormai alle porte, l'attenzione va tutta obbligatoriamente verso le scommesse sportive e i pronostici riguardo i possibili vincitori.
Lo scorso anno, verso Novembre, dopo i ritiri di ogni squadra, la favorita fu chiaramente la vincitrice anche della scorsa edizione del 2108, ovvero i Gravity Beetles.
Al tempo, Axell Cartwright, appena giunto come titolare, si fece subito ammirare come portiere eccezionale, non lasciando passare nulla e ottenendo alla fine dei Mondiali il titolo di Capitano.
Oggi però le cose stanno molto diversamente e pare essere calata davvero una pessima ombra sul futuro sportivo di questo fantastico giocatore idolo di fan e del pubblico femminile.
A partire da Gennaio, i Gravity Beetles hanno registrato il più alto numero di goal subiti delle ultime sette stagioni, non so se ci rendiamo conto... E tutto per colpa di Axl (soprannome storico).
Così, i pronostici sono cambiati ed ora sono gli Holy Rangers ad essere definiti i più papabili come vincitori, ma sarà vero? Potrebbe essere tutta una manovra del Cartwright per prendere tutti di sorpresa?
I manager, il coach ed anche i diversi compagni di squadra intervistati si rifiutano di rilasciare delle considerazioni o interviste, quindi non possiamo fare altro che scrivervi quanto detto dal Capitano degli Holy Rangers, Ezio Garlandi.

Indubbiamente la condizione attuale di Axell Cartwright rappresenta per noi un vantaggio non indifferente.
Ma devo dire che, anche fosse stato al top, la nostra squadra si è fortificata tantissimo, abbiamo nuovi elementi giovani e promettenti, che possono solo mettere tanta paura.
Anzi, sono quasi dispiaciuto di questo problema perché avrei voluto giocare con i Gravity al massimo della forma ed ovviamente batterli al massimo della forma.
Essendo una competizione importante, mi interessa poco delle sorti altrui, noi siamo pronti a conquistare tutto e così sarà, me lo sento.
Auguro in bocca al Drago a tutti gli avversari, naturalmente, perché il primo a vincere deve essere lo sport!


Parole sicuramente serene ma che nascondono di fondo non poche punture all'orgoglio del portiere dei Gravity Beetles.
Che fine avrà fatto il Gladiatore dei Babbani ritratto in un lungometraggio di qualche tempo fa?
Ha perso davvero la voglia di combattere nell'arena e sopraffare ogni nemico?
Nell'attesa di vedere i sorteggi e naturalmente l'inaugurazione (che ricordiamo sarà il giorno 12 Luglio), ci piace ricordare Axell Cartwright come lo abbiamo conosciuto nel 2108.
Axl, sei ancora tu quello lì?

Immagine


----------------- PAG. 10-13 -----------------


Quando ad Andorra (Wow, sta sempre in mezzo, come il Mercoledì!) hanno inaugurato l'apertura del gigantesco, super mega iper laboratorio, pensavamo di aver visto la creme de la creme sul piano scientifico magico! Ma i fratelli Ravnick, da soli, hanno saputo riaccendere l'attenzione del Mondo Magico realizzando una struttura che fa dell'eleganza e delle curve morbide il suo punto forte.
Non potendo paragonarsi minimamente alla grandezza della creazione di Febbraio nel centro Europa, ha sicuramente deciso di conquistare con la praticità, la brillantezza e l'avanguardia degli interni.
Il Laboratorio, sorto a Cipro non molto distante proprio dall'Istituto Ravnick per la Ricerca MagiScientifica e MagiArcheologica, è un vero e proprio gioiello di MagiTecnologia e MagiMeccanica Moderna e Futuristica.
Haytham Yuan Ravnick aveva promesso a tutti che lui, con il fratello, sarebbero tornati alla ribalta senza farsi minimamente abbattere dall'esplosione della Groenlandia (ancora immotivata, tra l'altro!) e non ha assolutamente deluso nessuno, mantenendo le promesse e rispondendo positivamente alle aspettative globali. Il complesso di ricerca vanta macchinari di ultimissima generazione, una raccolta di documentazioni scientifiche praticamente unica nel suo genere e trasferimento del personale tramite smaterializzazione automatica praticamente in ogni punto possibile, limitando così l'uso di scale, ascensori o altro.
In parole povere, la parola d'ordine è "Velocità". Diminuendo così tanto i tempi di spostamento, i Ravnick hanno fatto in modo che ogni scienziato risparmi almeno un'ora e mezza del suo tempo al giorno, potendola impiegare o per riposare o per proseguire il lavoro, aumentando di riflesso la produttività effettiva. Geniale, non credete?

Dottor Ravnick...

Per favore! Chiamami Haytham! Mi fa strano!

Va bene Haytham!
Come ti sei sentito all'inaugurazione del tuo nuova laboratorio?


Nostro! È mio e di mio fratello!
Mi sono sentito elettrizzato.
È stato emozionante vedere il frutto di tanti sforzi, tante menti unite assieme nella realizzazione di un luogo perfetto.
Non potrei essere più soddisfatto di così!


Non temi il confronto diretto con la struttura di Andorra?

Confronti diretto?
Ma stiamo scherzando?
Ahahahah...
Noi e loro? Mi prendi in giro, ahahah...


Dici che non esiste proprio confronto, eh?

Ma per forza...
... Poverini, che speranze hanno contro il nostro Sexy Laboratorio Ravnick?


Ahahah, ma allora intendevi vittoria schiacciante per voi!
"Sexy Laboratorio Ravnick"? Così dovrebbe chiamarsi?


In realtà mi è venuto adesso, così, su due piedi... Mh... Quasi quasi... Devo parlarne con mio fratello!

Parlando di cose più serie, avete già in programma delle assunzioni a contratto speciale?
I primi progetti in corso d'opera quali saranno?


Avevamo salvato in un backup tutti i progetti in corso nel vecchio laboratorio, quindi ripartiremo da lì.
Per quanto riguarda le assunzioni, niente di tutto ciò. Lo staff che è rimasto fedele a noi ed ha creduto in noi, riavrà il suo ruolo come nulla fosse.
Per quanto concerne gli altri, abbiamo deciso di valutare gli esami di fine anno per alcuni dei laureati presso il nostro Istituto.


Assumerete quindi ragazzi e ragazze così tanto giovani ed inesperti?

E perché no?
In fondo anche io e Jasper non arriviamo nemmeno alla trentina e poi l'esperienza si fa sul campo!
Questo è un Laboratorio per menti giovani, allenate e all'avanguardia, quali migliori teste se non quelle appena uscite fresche fresche da ore ed ore di teoria?
Andrà alla grande... Parola nostra!


Grazie dell'intervista, Haytham!

Grazie a te... Ehm... Com'è scritto qui?

Gaston!
Pronuncia francese!


Ah ecco, allora grazie a te Gastòn!


Simpaticissima intervista con Haytham a parte, chiudiamo questo articolo con una immagine doppia dell'interno ed esterno del Laboratorio.
Voi che dite, amici lettori, vittoria schiacciante o no?

Immagine


----------------- PAG. 14-18 -----------------


Che il Coro della Cyprus fosse il migliore del Mondo Magico ormai si sapeva perfettamente, come anche che il suo Direttore Artistico, Clarissa Walsh, fosse una che di certo non leggera nei commenti.
Tuttavia, dopo l'ultima amichevole competizione inter scolastica tra Oriente e Nuovo Mondo, la bionda artista si è lasciata sfuggire diverse dichiarazioni alquanto interessanti e malefiche.
Non solo ha reputato il 77% una percentuale anche fin troppo bassa di gradimento, considerando le esibizioni degli orientali, ma ha anche affermato di aver usato un team molto poco soddisfacente.
In altre parole, un po' di fango in casa ed un po' all'estero, giusto per intenderci. Ma facciamo un piccolo passo indietro.
La competizione si è svolta con quattro categorie: singolo, duetto, coro intero e prova con coreografia.
Unica prova vinta dalla Musashi è stata l'ultima, dove effettivamente le ragazze hanno davvero dato il meglio di loro con delle capriole da far andare fuori di testa il pubblico.
Parlando delle altre tre sfide invece, una Cyprus sempre al comando, sia come tecnica, sia come interpretazione, un vero e proprio top di gamma nell'ambito canoro amatoriale.
Clarissa Walsh, sfoggiando la sua nuova squadra di talenti, ha affermato di non aver svolto nemmeno un lavoro completo con loro e di avere ancora molto su cui agire pienamente.
Il trofeo, numero quarantuno per il fortunatissimo e bravissimo coro, è stato consegnato direttamente al Preside, con conseguente applauso da parte di tutto lo stadio di Ankara, in Turchia.
Adesso possiamo fare il nostro passo avanti e lasciarvi sconcertati dalle parole della Walsh. Curiosi? Fate bene ad esserlo perché la donna è ritornata a parlare di una nostra gradita conoscenza, anzi, mica una sola!

La vittoria è stata semplice e indolore, i miei ragazzi non hanno dato il meglio, ma sicuramente nello status attuale meritano più di tanti altri vincitori prima di loro.
Esempio pratico il coro che ha avuto a che fare con Hogwarts diversi anni fa e che si è trovato anche da avere del vago filo da torcere. Patetici. Mi vergogno per loro tutti.


Direttrice Walsh, c'è da dire però che al tempo, la punta di Diamante, ovvero Regina Jones, oggi affermata cantante professionista, fu assente per malattia!

Cantante professionista giusto perché sta in un gruppo, perché come solista sarebbe morta di fame in meno di un anno.
Regina non è mai stata capace di far valere la propria voce, tenendosi sempre su quegli statici sei ottavi che di sicuro non la possono far annoverare come una mia punta di Diamante.
Paradossalmente reputo più vera e apprezzabile una Ariel Jiménez, per quanto il suo stile e la sua musica li trovi alquanto insipidi e rasentanti l'ovvio, trito e ritrito.


Quindi per lei Regina Jones non sarebbe una vera e propria cantante? Parole un po' forti, non crede?

Saranno forti ma giuste ed io sono sempre stata conosciuta per la mia onestà, anche se sprezzante e schietta.
Se davvero volesse farsi considerare una cantante vera e propria, che mi portasse un brano dove mi oltrepassa le sette ottave e allora ne potremmo riparlare.
Fino ad allora però, guarderò i suoi album come se fossero in bianco e nero, anzi, quelli del suo gruppo, perché lei da sola non è mai stata in grado di fare niente.
L'ho cresciuta e costruita io, la conosco benissimo e so cosa possa fare e cosa invece le venga interdetto dalla natura.


Tanti critici, paragonando il suo metodo di approccio e di insegnamento a quello della Direttrice di Hogwarts, hanno trovato Monique Vireau molto più capace.

I critici sono buoni a criticare e fare critiche inutili, puerili e povere di fatti e verità.
Apprezzo, stimo e ammiro la collega Vireau, ma sa benissimo anche lei di non essere una vera e propria Direttrice, ma solo una brava cantante, nemmeno professionista, che nel tempo libero dal ruolo di Vice Preside si diverte ad indottrinare qualche moccioso alla musica e al suono degli strumenti.
Fateci allenare ognuna una propria stella per qualche tempo e poi mettetele a confronto: ecco servita la mia vittoria a dispetto dei giudici.


Sta sfidando apertamente Monique Vireau?

Ma non scherziamo! Abbiamo altro da fare che stare a pensare certe cose! Ho un coro da far vincere! Lei una scuola da dirigere!

Così però è lanciare il sasso e nascondere la mano!

Volete provare a trascinarla in una impresa simile?
Tentate! Male che va vi dirà di no, io di certo non mi tiro indietro!


Insomma, una Clarissa Walsh che come sempre si fa riconoscere. Monique Vireau si sarà infastidita di queste dichiarazioni?
Per non parlare poi della povera Regina Ginevra Jones, voce femminile portante dei Saber Dynamos.
A proposito di lei, chiudiamo questo articolo con un suo recente photoshoot per la rivista "Rolling Magic Stones". Il nostro commento è uno solo: "La classe non è acqua!".

Immagine


----------------- PAG. 19-21 -----------------


La mattina vi alzate già stanchi e non ce la fate nemmeno ad alzare le mani per prendere i biscotti da inzuppare nel latte e caffè?
Non c'è problema, ci ha pensato la Novak Industries a risolverli le mattinate, piazzando sul commercio i "Saltellini", i frollini... Che saltano!
Avete capito bene, cari lettori, la Novak Industries, famosa per la MagiTecnologia avanzata dei suoi meccanismi, ha cercato di inserirsi anche nel settore alimentare.
Ideando una particolare polvere estratta da un minerale alchemico, l'ha resa commestibile tramite dei processi segreti, mescolandola all'impasto di biscotti buonissimi!
Questa polvere è in grado di rispondere magicamente alla voce del compratore, al quale basterà contare (sì, avete capito bene, contare!) per vedere i biscotti uscire fuori dalla confezione, inzupparsi da soli nel latte per un tempo di circa due secondi e poi finire direttamente in bocca! Qualora due secondi non bastassero, non servirà altro che dire "Aspetta!" e il biscotto starà fermo altri due secondi, geniale!
Un esempio pratico?

UNO!

Chomp chomp chomp

DUE!

Chomp chomp chomp

TRE! ... ASPETTA!

... Chomp chomp chomp


Vi rendete conto?! Assurdo no? Ma anche incredibilmente innovativo.
Le risposte in base alle vendite sembrano essere decisamente ottime e i bilanci della azienda hanno registrato ieri mattina un aumento del 2,8%.
Insomma, non smette mai di... Sfornare idee, la Novak Industries, giusto?!

----------------- PAG. 22-23 -----------------


INSERTO EXTRA: SPECIALE MUSICA & MONDIALI!

A TU PER TU CON ARIEL JIMÉNEZ, LA SCRITTRICE DEL TEMA UFFICIALE DEI MONDIALI DI QUIDDITCH 2113


In vista dei Mondiali 2113 che si svolgeranno a Luglio, abbiamo chiesto alla cantante Ariel Jiménez di dedicarci un po' del suo tempo per quattro chiacchiere in simpatia.
La bellissima voce solista della "Kusanagi Records", anzi, per essere più precisi della "Cat&Fox Recording Studio", ha accettato volentieri di parlare con noi, dimostrando come sempre disponibilità e dolcezza.

Ariel Jiménez, grazie di aver accettato la nostra intervista!

Oh, grazie a voi!

Da quanto tempo ti dedichi alla musica?

Forse da tutta la vita! Mi è sempre piaciuto cantare, ma ho cominciato a dedicarmici più seriamente quando sono entrata nel Coro di Hogwarts, durante il mio quinto anno di scuola!

Immagino sia stata una grande sorpresa per te venire a sapere di aver vinto il concorso per l’incisione del Tema principale dei Mondiali di Quidditch! Quando lo hai saputo, come ti sei sentita?

È stato un vero e proprio shock, non avrei mai potuto immaginarlo!
Mi sono sentita euforica, un po’ spaventata… ma anche tanto, tanto grata per la fortuna che mi fosse capitata. E grata anche ad Axell Cartwright, che mi ha spinta a tentare questa folle avventura!


Parliamo proprio di questa conoscenza così inserita nell’ambiente sportivo!
Al momento le nostre fonti ci confermano che siete entrambi single…
… Che possa esserci in atto qualcosa di un po’ più intimo di una semplice amicizia?


Intimo? Tra me ed Axell? Oh no, assolutamente! Gli voglio molto bene, è un caro amico a cui devo molto, ma non c’è nulla oltre ad un’amicizia sincera, glielo assicuro!

Torniamo di nuovo sul brano chiamato “Waka Waka”!
Perché questo titolo e soprattutto, è stata un’idea improvvisa? Pensata a lungo?
Qualche curiosità che ancora non sappiamo?!


Il titolo della canzone nasce dal motto della squadra per cui gioca Axell, non potevo non inserirlo nel testo! La canzone è frutto di un lavoro pensato fino ad un certo punto, possiamo dire che è nata per metà dall’istinto e per metà dal ragionamento!
Uhm, qualche curiosità… la parte della canzone cantata in africano è frutto del talento di una ragazza conosciuta per caso in una metropolitana babbana, mentre si esibiva come artista di strada: è stato un incontro fortunato, forse un segno del destino che la canzone sarebbe diventata qualcosa di importante non solo per me, ma per tutti!
Insomma, la nostra Ariel riconferma le apparenze riguardo il suo aspetto: dolce nello sguardo, dolce nel cuore!


Questa donna sarà presente con te nella tribuna d’onore?
Sai già che dovrai esibirti all’inaugurazione dei Mondiali? Sensazioni?


Siete troppo gentili! Sì, sarà presente accanto a me, credo sia doveroso perché senza il suo contributo, probabilmente, la canzone non avrebbe avuto il successo che invece mi ha portato a vincere il concorso… per questo ho chiesto che le venisse assegnata anche una piccola percentuale sui profitti di vendita del disco, affinché possa contare un piccolo aiuto per realizzare i suoi sogni! Sì, e lo confesso… mi tremano le gambe solo a pensarci! Non mi sono mai confrontata con un pubblico tanto ampio, quindi la tensione è alle stelle… ma voglio concentrarmi su quanto sarà bello condividere un momento simile con tutte quelle persone, ed alla fine è questa la vera magia della musica!

Come saprai, presto ci sarà un nuovo Contest Musicale per cantanti amatoriali come è successo per te qualche anno fa. Hai qualche consiglio per gli aspiranti cantanti che stanno leggendo la nostra testata?

Solo uno… siate voi stessi, sempre.
Non cercate di cantare pensando a cosa potrebbe piacere ai giudici o a cosa potrebbe impressionarli: cantate per voi stessi, cantate ciò che vi rende felici, che vi emoziona, così nel bene o nel male saprete di aver dato tutto ciò che potevate per arrivare al cuore di chi vi ha ascoltato!


Grazie infinite del tempo che ci hai dedicato Ariel…
Ci rivedremo presto dopo il conteggio delle vendite dei vari dischi!
Incrociamo le dita, meriti ogni bene!


Grazie a voi per avermi dedicato così tanto tempo e spazio…
Un saluto a tutti i lettori!


Che dire, una cantante che sa davvero come raggiungere in pochi passi il cuore di tutti i lettori, giusto?
Senza contare che oltre ad essere adorabile è anche una splendida ragazza! Merito di diete e pasti da ospedale? Beh... In chiusura... Giudicate voi stessi!

Immagine


-----------------------------------------------------

Note OFF:

Questi articoli non danno seguito ad alcuna quest alla quale partecipare, ma sono semplicemente dei pezzi di spicco che ogni personaggio che legge la rivista potrebbe trovarsi a osservare e dai quali può eventualmente creare qualunque spunto di gioco per una conversazione.
Avatar utente
Sandyon
Amministratore
 
Grado: 14+
 
Messaggi: 1137
Iscritto il: 31/08/2011, 17:40
Località: Un'altra Dimensione

Data Utente Tipo Dado Risultato  
 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron