1664 punti 1267 punti 1021 punti 1415 punti 1750 punti 1032 punti

Kazán

Messaggioda Sandyon » 04/01/2012, 20:11

Kazán' (in tàtaro Qazan, Казан, in in russo: Казань, in latino: Casanum/Cazanum) è la capitale del Tatarstan e una tra le maggiori città della Russia. È un importante centro commerciale, industriale e culturale, e rimane il più importante sito della cultura tatara. Si trova alla confluenza del Volga con il Kazanka, nella Russia europea centrale.

Immagine
Avatar utente
Sandyon
Amministratore
 
Grado: 15+
 
Messaggi: 1141
Iscritto il: 31/08/2011, 17:40
Località: Un'altra Dimensione

Messaggioda Aryanne » 15/12/2015, 21:39

• Reggia di Lusso di Aryanne Vastnor _ Inghilterra (Newcastle) _ 02 Maggio 2111 _ 04.40 •


Sly, svegliati, fatti una doccia, vestiti e fai la valigia. Partiamo!

Eh?! Che cosa? Chi sei? Chi sono? ... Le 04:40! Ary sono le 04:40!

Appunto, in Russia è già tardi.
Metti in valigia abiti pesanti, non voglio interrompere gli allenamenti per colpa del tuo culo congelato.
... ancora a letto?! Insomma Sly, datti una mossa!


IN RUSSIA?!
.. E che dobbiamo andare a fare in Russia? Pesca sui ghiacciai? Una scorta di absolute vodka? ... Un attimo, un attimo... Ora mi doccio... Ehi, aspetta, io non potrei muovermi di qui, lo ricordi?!


Russia, sì, Russia. Ce l'hai presente? Non ti preoccupare, ho chiesto il permesso al tuo carceriere, puoi venire con me! E comunque cosa pensi che andiamo a farci, in Russia?! Mi devo allenare, no?

Eh, certo! Cosa vuoi che faccia una persona in Russia, si allena, ovvio! ... Ary, mi spieghi perché dovresti voler andare in Russia per allenarti? E soprattutto perché mi ti stai portando dietro?

Hai presente cosa c'è in Russia? Beh, te lo dico io... distese desolate piene di neve da solcare correndo, tronchi spezzati perfetti da trascinare, un freddo pazzesco contro cui temprare il proprio corpo... ci stai arrivando ora, o no? Ed ovviamente non posso andarci da sola, ho bisogno di qualcuno che mi segua... qualcuno come te!

Mi stai dicendo che vuoi andare in Russia per sfruttare la natura stessa come elemento da palestra per fortificare spirito e corpo?
... Idea geniale... Soprattutto quella di usare il sottoscritto come sparring e vice allenatore, visto che tu sei allenatrice di te stessa. Ma non era meglio quel tipo? Quel Lancelot o qualcosa del genere?


Vedi che hai capito? Non so cosa farà Calamity Jane, ma so che cosa devo fare io... e allenarmi qui non basta più. Devo raggiungere un livello superiore, devo arrivare dove nessuno credeva sarei potuta arrivare... come Rocky!
Lance è bravo... ma tu hai la stessa fame che ho io, quella di riscatto, di rivincita contro il mondo... è di te che ho bisogno.
... e poi tu hai più tempo libero!


Come chi?!
... Ecco, dì le cose come stanno, furba che non sei altro... Beh allora come minimo mi devi una bottiglia di vodka alla fragola fatta in Russia, autentica e artigianale, tsk! ... Dammi qualche minuto e sono pronto...


Non preoccuparti, ti farò vedere tutta la saga, e allora capirai! Va bene, va bene, e vodka sia... io ti aspetto di sotto, faccio un po' di flessioni per ingannare il tempo fino a che non arrivi!
... e ricordati i maglioni!


Tanti maglioni... Sì... Tranquilla, lo so come ci si veste nei luoghi freddi! Ma guarda tu che razza di idee allucinanti: allenarsi con tronchi, pietre, montagne, neve e compagnia bella... Eh certo, già che c'è perché non si mette pure a trainare slitte!
... Ok, ci sto, quando vuoi possiamo andare... Ma in quale albergo staremo?


Ah, eccoti qui! Ce ne hai messo di tempo, eh?!
Albergo... tesoro, forse non hai capito: non andiamo in villeggiatura, io lì ci vado per allenarmi. Nessun albergo, staremo in una casa in mezzo alla neve, fuori da un piccolo villaggio, e andrà benissimo.


Mi stai dicendo che andiamo in una baita sperduta chissà dove?! ... Non so chi sia questo Rocky, ma se lo incontro giuro che lo gonfio...
Ok ok... Ma almeno abbiamo un solo letto matrimoniale nella baita per scaldarci la notte a vicenda con il calore dei nostri corpi?!


Sì, possiamo anche definirla così! Un letto? Sì, credo ce ne sia uno... ma io dormirò su un giaciglio di paglia, per terra, per temprare la schiena. Non avrò alcuna comodità durante le due settimane in Russia, sarà un allenamento estremo, te l'ho detto!

D-due settimane...
... D'accordo, sarà meglio che prenda esempio e sfrutti questa tua idea anche per me stesso, dopo tutto non credo che mi farà male e poi se devo essere in grado di aiutarti, non posso rimanere indietro. Ergo, questo significa due giacigli cara mia!


Questo è lo spirito giusto, bravo! Andiamo, la Passaporta si attiverà a breve, e non possiamo lasciarcela scappare... Russia, arriviamo!!


• Baita Sperduta nella Tundra _ Russia (Kazán) _ 07 Maggio 2111 _ 06.21 •


Immagine


Non aveva mai visto tanta neve in vita sua.
Neve, solo neve, per chilometri, quasi all'infinito.
Un freddo allucinante, il Sole appena sorto, i cui raggi scaldavano poco e niente... l'ambiente perfetto per allenarsi, insomma: ed era quello che Aryanne Vastnor stava facendo da cinque giorni, ormai.



Correre nella neve era qualcosa di folle, che portava i polpacci a bruciare come se stessero seriamente andando a fuoco: era caduta parecchie volte, a causa di quella dannata coltre bianca che le faceva digrignare i denti per lo sforzo mastodontico di rimanere in piedi e continuare ad avanzare, senza perdere il ritmo.
Gli allenamenti seguiti con Sandyon facevano quasi ridere, a confronto: non perché il padre ci fosse mai andato giù leggero con lei, ma perché non erano mai arrivati a condizioni tanto estreme come quelle in cui si era buttata Aryanne, che poteva contare sull'aiuto e lo sprono di Sly, grazie al quale non permetteva mai a se stessa di arrendersi, mollare tutto, tornare a casa e darla vinta a Calamity Jane.
Si stava allenando, e anche molto duramente, ma non c'era del tutto con la testa: era come se le mancasse qualcosa, qualcosa a cui non avrebbe saputo dare un nome; inoltre, quando permetteva alla mente di vagare libera, il proprio pensiero si andava a soffermare subito su Robyn, a come tra loro fosse finita per gelosia, per una stupida gelosia ingiustificata.
... beh, forse un po' giustificata lo era, ma la Vastnor non era mai stata infedele al fidanzato, nemmeno una volta... e comunque non era bastato: la fine della loro storia era stata un durissimo colpo per la Mercenaria, che forse ne stava inconsciamente subendo ancora gli effetti.
Non si stava facendo mancare nulla a livello di esercizio, stava portando la propria resistenza fisica e mentale ai limiti estremi, dormiva persino sul pavimento, ma sentiva che non era ancora abbastanza, che poteva fare di più, dare di più... solo che non sapeva come: era frustrante cercare di raggiungere qualcosa senza conoscere il proprio obiettivo, era come un correre alla cieca, tentando di arrivare alla meta senza però conoscere il giusto percorso da seguire; e visto che non poteva chiedere consiglio al padre o a qualcuno di "grande", e che Emmett non sapeva come aiutarla in tal senso, rimaneva col dubbio di stare tralasciando qualcosa, un dubbio che la innervosiva non poco.
Non aveva detto a nessuno dove fosse diretta, nemmeno a Sandyon: se qualcuno avesse chiesto di lei, infatti, Kumar aveva una precisa istruzione di comunicare che "la padroncina è partita per un allenamento intensivo", e nulla di più: visto che doveva farcela da sola e che non poteva chiedere aiuto alla famiglia o agli amici, Lance escluso, tanto valeva auto-gestirsi da cima a fondo, e sperare di combinare qualcosa di buono.
Col fiato corto, Aryanne percorse gli ultimi metri - la mattina correva sempre per almeno quattro chilometri, una sorta di riscaldamento intensivo in mezzo alla neve - che la separavano dalla baita dove si era stabilita con Sly, ma più si avvicinava, più il suo incedere rallentava e lo sguardo si faceva dapprima perplesso, poi incredulo ed infine totalmente sbalordito.

... ma cosa...

Lì, di fronte all'ingresso, imbacuccata dalla testa ai piedi... Eufemia Longarno sembrava aspettare proprio lei.

... Mia?!

Alla buon'ora!
Lo sai da quant'è che ti aspetto?! Stavo iniziando a congelarmi, qui è peggio di qualsiasi location da servizio fotografico in cui sia mai stata... e non mi paghi nemmeno!


Le si fermò di fronte, sbattendo gli occhi come se temesse di essere in preda ad allucinazioni da assideramento: la sua migliore amica era davvero... lì? Ma come ci era arrivata, e come sapeva dove trovarla?!

Ah, se te lo stai chiedendo, ho minacciato il tuo elfo per farmi dire dove fossi!

Mi... minacciato?!
Che gli hai detto, scusa?!


Solo che ti avrei convinto ad assumere un altro elfo domestico se non mi avesse aiutato... trucchetto semplice ma mooooolto efficace, infatti sono qui!

Io... non posso credere che tu sia di fronte a me, davvero!
Ma... perché sei venuta? Credevo che tu non fossi d'accordo...


E come dimenticarselo?

Tu sei completamente pazza Ary, ti ha dato di volta il cervello, non c'è altra spiegazioni!

Mia, stai esagerando...

Esagerando? Esagerando?!
Ary, quella ti ammazza!! Ma che ti pensi, che siano tutti buoni e corretti come te?! Le hai fatto fare una figura di merda, ha vinto e si è beccata una richiesta ufficiale da parte dei media di darti la rivincita... non si accontenterà di batterti, tenterà di distruggerti!


Cos'avrei dovuto fare secondo te?

Rifiutare, ecco cos'altro avresti dovuto fare?!
Non devi dimostrare niente a nessuno, ed ora invece...


Pensi che non possa farcela?

Cosa?

Ti stai comportando come se non credessi in me, come se non potessi vincere... e io invece ho bisogno che tu creda in me, sei la mia migliore amica!

Ed è proprio per questo che non voglio che tu ti faccia del male, ma sembra che tu non lo voglia capire!

Sei tu che non riesci a capire, Mia.


Non avevano mai discusso tanto seriamente come in quell'occasione, e da quel momento avevano sempre evitato di riprendere la questione, anche solo alla lontana... eppure, ora, Eufemia era lì di fronte a lei, e la stava guardando con una sorta di imbarazzata risolutezza.

Non lo sono... cioè, non lo ero.
Ma... credo di aver capito.


Davvero?

Sì.
Insomma... è chiaro che per te è una questione personale, e credo anche di averne capito il motivo.


Ah sì?
E sarebbe?


... tu non credi in te stessa.

Cosa?!
Ma che stai dicendo?


Fece uno sbuffo, tentando di buttarla sull'ironico, ma Eufemia rimase seria ed impassibile.

Ricordi quando abbiamo litigato?
Mi hai accusata di non credere in te... ma sei tu quella che, sotto sotto, non ci crede. Ed ora è a te stessa che vuoi dimostrare qualcosa, vuoi provare che puoi farcela, che puoi batterla!


Non sai di cosa stai parlando...

Davvero pensi che non lo sappia?
Ti conosco da una vita Ary, lo so quello che ti passa per la testa, anche se sei cambiata tanto! Una parte di te sente sempre il bisogno di dimostrare al mondo il proprio valore, e io sono qui per appoggiarti perché ti voglio bene... ma non ti serve dimostrare nulla, perché io credo in te, ci ho sempre creduto e non sono l'unica!


Stai sbagliando Mia, io...

Non hai forse paura?

Cosa?

Rispondimi!
Non hai forse paura di fallire, di deludere tuo padre e tutti gli altri e di dover dare ragione a chi pensa che tu sia rimasta sempre la stessa?


Mia...

Rispondimi Aryanne, cazzo!

E va bene, va bene!!!!
Ho paura, ho una fottuta paura, sei contenta adesso?!
- sbottò Aryanne, con una veemenza tale da farsi venire persino gli occhi lucidi - A volte mi sento come se non sapessi quello che sto facendo, ho il terrore di fallire, di perdere e dimostrare a mio padre di non essere degna di lui, ho paura che... che nessuno più creda in me!
Ma anche se lo dico non cambierà nulla, lo capisci che è inutile?!


Non è vero Ary, non è inutile! - si avvicinò a lei e le prese le mani tra le proprie, stringendole con forza - Solo ammettendo che la paura è dentro di te potrai superarla, non te ne rendi conto? È normale avere paura, perché se non ce l'avessi non sentiresti nemmeno il bisogno di migliorare!

Ma se perdo... avrò fallito...

No, se ti arrendi avrai fallito!
Ma tu non devi arrenderti, non puoi! E non per tuo padre, per me o per chissà chi altro, devi lottare per te stessa... perché non importa quanto io creda in te, quanto la tua famiglia creda in te... se non sei tu la prima a credere in te stessa, per quanto nella vita tu possa vincere, in realtà avrai sempre perso!


... da quand'è che sei diventata così saggia?

Da quando mi hai insegnato che "un uomo vince solo se sa resistere", e che "non è importante come colpisci, l'importante è come sai resistere ai colpi, e se finisci al tappeto hai la forza di rialzarti...".

Ehi... queste sono...

Citazioni prese da un film babbano?
Sì, esatto. Ho pensato che forse solo vedendo l'unico film che tu abbia mai definito "ispirante" avrei potuto entrare almeno in parte nel tuo mondo, nella tua testa.
Ed ero sicura che ti sarebbe servita una spinta, perciò ho cancellato tutti i miei impegni fino alla fine del tuo soggiorno in questa terra meravigliosa!


Ultima parte intrisa di sarcasmo.

Ma non puoi rimanere qui!
Come fai col lavoro, e poi con Nigel...


Sei la mia migliore amica, Arianna Ricciardi.
E fino a che lo vorrai, io non mi muoverò qui.


La Mercenaria fissò l'altra per un lunghissimo istante, dopodiché si avventò su di lei e l'abbracciò forte, piangendo in silenzio: lacrime di commozione e riconoscenza, ma anche di quella paura che aveva sempre represso dietro una facciata di sicurezza, e da cui ora, invece, doveva attingere la forza di tentare, di resistere... e di rialzarsi, non aveva importanza quanti colpi avrebbe preso.

Mia...

Lo so, Ary... lo so. - anche la Longarno la strinse forte forte, per poi sorriderle incoraggiante e strizzarle l'occhiolino - Abbiamo perso anche fin troppo tempo a parlare... devi allenarti come si deve, abbiamo una stronzetta da prendere a calci, andiamo!



Silent darkness creeps into your soul
and removes the light of self-control


Vai Ary, vai, salta, più veloce, più veloce, devi bruciare quella corda, cazzo!!!!

Anf anf anf...

The cave that holds you captive has no doors
burnin' with determination
to even up the score


Avanti, forza con questi addominali sospesi!
Ci sei, così, ancora venti, puoi farcela!


Non mollare Ary, non mollare, gli occhi della leonessa!!

Aaaaaarggghhh!!!!

Così, tieni la posizione, bravissima!

Sei grande cazzo, sei grande!!

Hearts on fire
strong desire
rages deep within


Bravissima, schiva, alzati e attacca, di nuovo, ancora... più veloce Aryanne, non dovrà avere il tempo di capire di non averti buttato giù che tu dovrai già averla fatta volare in orbita!

Giusto, devi essere come quello "che mangiava fulmini e ricagava i tuoni", ricordatelo!
... non preoccuparti Sly, poi ti spiego!


Hearts on fire
fever's rising high
the moment of truth draws near


Ma non sarà troppo pesante tirare su un sacco con delle pietre dentro?

No, posso farcela... so che posso farcela!

Allora muoviti, tira su quell'ammasso di roccia immaginando che sia tutta la paura che rischia di schiacciarti, sconfiggila!

Ggggrrrrr...
Ggggggrrrrrrrr....
Aaaarrrrrrrrrrgggghhhhh!!!!


Bravissima Aryanne, non mollare!

Non fa male Ary, non fa male!

Hearts on fire
strong desire
rages deep within


Anf anf anf...

Tira, tira questa dannata slitta, sei più forte di lei, sei più forte del dolore!

Non c'è dolore, convincitene Aryanne, non c'è alcun dolore, è tutto nella tua testa!

Anf anf... gggrr... anf...

Hearts on fire
fever's rising high
the moment of truth draws near


Alza il carro, alzalo!!

Aaaaarrrrrggghhhh...

So che puoi farcela, niente è impossibile se lo vuoi davvero, alza questo fottutissimo carro Aryanne Vastnor, alzalo!!

Grrrrrrrrrraaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhh!!!!!

Hearts on fire
strong desire
rages deep within...


Anf anf anf...

Ary... Ary, aspettaci!
Dove corri, è troppo ripido, Ary!


... lasciala andare.
Questo è il suo momento.


Anf anf anf...
Anf...
Anf anf anf...


Ma perché arrivare fino in cima, a cosa le serve?

Credo tu lo sappia, Eufemia... sta andando a dichiarare guerra alla sua paura.

• Villa Virea-Vastnor _ Inghilterra (Londra) _ 18 Maggio 2111 _ 17.12 •


Sono a casa, papà... ti sono mancata?

Immagine


• Auto-Conclusiva •


Spoiler:
Parole di Emmett accordate col player.
Avatar utente
Aryanne
Mercenario Con. su Terr. Nazionale
Mercenario Con. su Terr. Nazionale
 
Grado: 10
 
Messaggi: 471
Iscritto il: 11/11/2011, 22:33

Data Utente Tipo Dado Risultato  

 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron