1664 punti 1267 punti 1021 punti 1415 punti 1750 punti 1032 punti

Per i negozi...

Messaggioda Zephyr » 30/09/2015, 14:28

[news]
AHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH!!!!!!!!!!!!


Quello fu il preambolo di un incubo preannunciato, un incubo che doveva ancora arrivare ma non avrebbe tardato moltissimo nel presentarsi.
Quando Tisifone si ritrovava ad avere simili reazioni improvvise significava solo una cosa: le Forze dell'Essere le stavano comunicando un messaggio.
Eccolo lì il suo più grande potere, non un vanto, non un tesoro, bensì una eterna spada di Damocle, un continuo stillicidio di sensi e facoltà nervose.
In quei momenti, la donna cadeva in uno stato di trance pericoloso, durante il quale doveva essere nascosta dalla vista di chiunque.
Zephyr sigillò l'ingresso del negozio in velocità, rimanendo però vigile e in attesa del risveglio della Maestra, risveglio che giunse pochi secondi dopo.

Ebbene?
Cosa è successo?
Cosa hai visto?


Ariel, quattro vampiri, vicolo vicino lo studio discografico SMATERIALIZZATI ADESSO.

...

Se ci sono problemi vieni al Manor...


Le pupille si dilatarono velocemente e il ragazzo prese un gran respiro, accumulando sia energia che rabbia.
Strinse il pugno, annuendo velocemente, sapendo alla perfezione che la professoressa non avrebbe potuto seguirlo per via del bambino.
Si alzò in piedi, avvicinandole ugualmente il bicchiere, per poi scattare fuori dalla porta del negozio e scomparire appena gli fu possibile.
Perché attaccare Ariel? Perché prendersela con lei quando non c'entrava nulla in nessun affare o problema?
Marcus gli aveva assicurato la sua protezione, quindi non poteva essere opera della Setta dei 12... Anzi, era meglio che non fosse così.

Studio Discografico
Pochi Secondi Dopo
Vicolo Destro


Quando il suo corpo riapparve nelle vicinanze della zona indicata da Tisifone, Zephyr fece uno scatto in corsa verso il palazzo, imboccando quasi immediatamente la stradina isolata dove solitamente passava la ragazza per avviarsi in direzione di casa. Quando giunse sul posto, la scena che gli si presentò davanti fu a dir poco tremenda e macabra: i quattro vampiri avevano appena assalito la fidanzata ed ognuno cercava di prelevarle il sangue da una parte del corpo a caso, mordendo, assetato, come se non bevesse da giorni. In un primo istante il cuore gli si fermò in petto e il Ghiaccio si concentrò tutto quanto nell'anima, donandogli la forza necessaria per reagire prima che fosse troppo tardi.

Immagine

TORMENTAE!

Tormentae

Difficoltà: Gelo
Tipo: Incantesimo Acuan
Descrizione: Una forte tormenta di neve colpisce fino a tre avversari
Genere: Offensivo
Danno: 23


Immagine


Il braccio teso, la bacchetta puntata verso i primi tre vampiri disponibili alla vista, gli occhi rossi iniettati di ira e risentimento.
Avevano osato toccarla, avevano osato sfiorarla ed anche di più: avevano osato tentare di ucciderla, meritavano di essere polverizzati.
A prescindere che l'incantesimo fosse andato a segno o meno, Zephyr si sarebbe ugualmente lanciato in avanti con l'intento di colpirli anche fisicamente.
Cazzotti, calci, gomitate, tanto non doveva temere in alcun modo i loro morsi e i suoi sensi sviluppati lo avrebbero aiutato ad affrontarli.
Doveva assolutamente impedire che trascorresse altro tempo, bisognava portarla subito in salvo, subito al sicuro.

Vi farò sputare ogni goccia di sangue che avete ingoiato!

Spoiler:
Cap. Magica (19) + d20 (19) + Bonus Bacchetta (1) = 38
Talento/Fisico (37) + d20 (15) = 53
[/news]
Avatar utente
Zephyr
Acuan Gelum
Acuan Gelum
 
Grado: 11+
 
Messaggi: 187
Iscritto il: 13/09/2012, 13:58

Messaggioda Sandyon » 03/10/2015, 19:50

L'arrivo di Zephyr fece sì che il destino potesse subire una leggera mutazione.
L'intervento di Tisifone nel corso della storia passata, presente e futura permise al ragazza di alterare il corso degli eventi.
Ariel, infatti, pur avendo subito l'attacco ed aver perso molto sangue, nel momento dell'attacco contro i suoi aggressori non era ancora morta.
Le restavano in corpo circa quattro litri di sangue sui normali sette, una perdita considerevole, ma non ancora del tutto mortale a prescindere.
La tormenta nevosa invocata dalla rabbia del Semi-Vampiro fece letteralmente volare via avversari al Sole, mandandoli in cenere.
L'ultimo più indietro e nascosto, riuscì ad evitare l'attacco ma comprese da solo che nello scontro uno contro uno avrebbe perso miseramente.
Tuttavia, il suo compito era stato praticamente portato a termine, anche se non del tutto: tre litri di sangue in meno significavano comunque morte al 99%.

La Loggia di Nosferatu ci tiene ad informarti che la tua collaborazione con Ymir non è gradita.
Questo è soltanto un avvertimento.
Continua sulla stessa strada e faranno la stessa fine tutte le persone che ami.


Non hai nemmeno idea di quanto siano potenti le persone che amo.

Ne abbiamo perfettamente idea, Zephyr Kenway.
Siamo un nemico troppo forte, non fare il passo più lungo della gamba.


Detto questo, il vampiro scomparve completamente, lasciando a terra la ragazza priva di sensi e con il respiro e il battito lentissimi.
Aveva pochissimi minuti per cambiare la situazione e non era neanche detto che ce la facesse, però poteva contare su una fortuna.
La Loggia non aveva calcolato il sangue di Lestat all'interno del corpo della ragazza, un sangue decisamente potente e speciale.
Sarebbe bastato quel calcolo venuto male per cambiare la situazione e riportare la Jiménez ad una condizione di vita stabile.
Afferrandola in braccio, il MediMago si smaterializzò all'istante verso l'abitazione di Dylan Connor, l'unico in grado di poter fare qualcosa di concreto.
Era sicuro che la medicina, anche quella più moderna, non potesse nulla contro tre litri di sangue persi in pochissimi secondi.
Ma un Alchimista con in mano un libro pieno di sorprese e risorse poteva trasformarsi nell'unica, fondamentale, via di salvezza.

Spoiler:
Dialogo tra Zephyr e il vampiro concordato con il player.
Idem per quanto riguarda la soluzione scelta nei confronti di Ariel.
Asher, arrivando sul luogo circa una trentina di secondi dopo, troverà solo le tracce di sangue della colombiana.
Per il resto solo silenzio e nessuno nei paraggi... Ah no, tre mucchi di polvere non troppo distanti.
Invito Dylan, Zephyr ed eventualmente Melia a giocare in pubblica o PVT il proseguimento della vicenda, grazie.
Avatar utente
Sandyon
Amministratore
 
Grado: 15+
 
Messaggi: 1145
Iscritto il: 31/08/2011, 17:40
Località: Un'altra Dimensione

Messaggioda Asher » 06/10/2015, 14:35

[San Mungo - Piano Quarto - 12/11/2110 - ore 11:25]


95... 96.... a volte penso che la Signorina Percyvall sia una sadica travestita da Capo Infermiera...

Un borbottio appena accennato per evitare che la suddetta Signorina potesse anche solo accidentalmente sentirlo lamentare come uno scolaro di fronte a una valanga di compiti. Che poi lui si sentisse esattamente in quel modo, seduto da più di un ora alla propria scrivania di fronte alla pila di cartelle e documenti più alta che avesse mai visto, era un'altro discorso. Per fortuna - o purtroppo, dipendeva dai punti di vista - quel Sabato mattina la pace sembrava regnare in Ospedale e in tutta l'Inghilterra, motivo per cui la Signoria Percyvall si era sentita autorizzata a riesumare tutte quelle "scartoffie" che passavano in secondo piano ogni qualvolta che una qualche emergenza si profilava all'orizzonte. A giudicare dall'altezza della pila di emergenze nell'ultimo trimestre ne aveva dovute fronteggiare moltissime. Stava quasi per raggiungere quota cento - dopo cui aveva in programma di concedersi una lunga pausa in caffetteria - quando una Lince Europa irruppe nel suo ufficio dalla finestra alle sue spalle.

Cosa c***o è accaduto!

Esclamò saltando in piedi come se la sedia sotto di lui avesse preso fuoco, la bacchetta che velocemente scivolava dalla tasca della giacca alla mano destra. Se la sua riservata, controllata e posata figlioccia gli aveva inviato un Patronus invece che chiamarlo via camino o scrivergli un gufo doveva essere accaduto qualcosa di estremamente grave, come l'aver assistito in differita - leggasi tramite visione o profezia - alla resurrezione di Voldemort in persona. Quando la voce tremolante di Tisifone - poteva quasi vederla mentre stringeva la bacchetta con forza fino a farsi sbiancare le nocche per tenere il tono di voce sotto controllo mentre le lacrime le rigavano il volto - riecheggiò nella stanza, Asher seppe di esserci andato dannatamente vicino.

Zephyr e Ariel contro quattro vampiri, adesso. Si trovano...


Il tempo di visualizzare con gli occhi della mente la strada dove si trovavano i ragazzi - non sarebbe stato di aiuto a nessuno se si fosse spaccato nello Smaterializzarsi - e il MediMago sparì con un pop dal suo ufficio.

[Una manciata di Secondi Dopo - Vicolo Destro vicino lo Studio Discografico]


Si materializzò nel luogo indicatogli dalla figlioccia in posizione di attacco, con la bacchetta puntata in avanti pronto a fronteggiare qualsiasi nemico, peccato che il vicolo fosse deserto. Nessuna Ariel in fin di vita, nessun Zephyr a scontrarsi con quattro vampiri assetati e nessun vampiro. Se l'informazione gli fosse giunta da chiunque altro, Asher avrebbe pensato a uno scherzo di pessimo gusto e così come era arrivato se ne sarebbe andato senza neanche dare un'occhiata in giro. Tisifone però non era "chiunque" e sopratutto la sua "fonte di informazione" era infallibile quindi qualcosa doveva essere necessariamente accaduto in quel vicolo nei pochi minuti intercorsi dall'arrivo del Patronus a quando si era Smaterializzato.

Forza pietre... raccontatemi qualcosa...

Mormorò, addentrandosi nel vicolo, la bacchetta sempre stretta in pugno e i sensi in allerta per cogliere qualsiasi dettaglio e cercare di non farsi cogliere impreparato da una eventuale minaccia nascosta. Non bisognava essere un Investigatore provetto per trovare le prove quando si sapeva cosa cercare, e infatti non impiegò molto a individuare il luogo dove la Jiminéz era stata assalita. Certo una sola occhiata non bastava a determinare a chi appartenevano le tracce di sangue sull'asfalto ai suoi piedi ma dalle informazioni in suo possesso non era un azzardo così grande presupporre che fossero della colombiana.

Ed ecco i suoi assalitori... o almeno ciò che ne resta... - commentò avvicinandosi ai mucchi di polvere abbandonati lì dove i raggi del sole tagliavano l'oscurità del vicolo - Uno... due... tre...

Smise di contare all'improvviso, alzando nuovamente la guardia mentre lo sguardo rimbalzava da un angolo all'altro del vicolo, scrutando con attenzione gli spicchi di luce.

Dove c***o è il quarto mucchietto?

Imprecò ad alta voce per poi pronunciare il secondo interrogativo che lo stava assillando fin da quando aveva visto il luogo vuoto.

E dove diavolo sono finiti i ragazzi?

Per quanto tempestivo poteva essere stato l'intervento del Kenway - e un moto di orgoglio istintivo gli scaldò il cuore al pensiero che il ragazzo fosse stato in grado di sbaragliare da solo ben tre vampiri - le tracce di sangue indicavano che la ragazza era stata morsa quindi necessitava di cure immediate, cure che non le stavano venendo somministrando al San Mungo - perchè in quel caso a trovarlo sarebbe stato il Patronus della Signorina Percyvall.

O ha trovato un altro luogo più discreto dove portarla oppure...

La seconda ipotesi era troppo terrificante anche solo per formularla tra sè. Il vampiro sopravvissuto poteva aver avuto la meglio su Zephyr e aver deciso di condurre lui e Ariel in un luogo meno esposto dove poter banchettare con loro senza temere di essere disturbato. Subito si Smaterializzò nuovamente al San Mungo, deciso a contattare Tisifone per raccontarle cosa aveva trovato nel vicolo e accertarsi che almeno lei avesse notizie dei due ex studenti. Non appena riapparve all'Ospedale però il MediMago venne immediatamente intercettato dalla Signorina Percyvall che, rivolgendogli uno sguardo truce per essere sparito all'improvviso, gli metteva tra le mani alcune cartelle cliniche nuove di zecca e lo spingeva fuori dal suo ufficio mentre lo ragguagliava sulle vittime di uno scontro magico tra i tifosi di due squadre di Quidditch che avevano appena invaso l'Ospedale.


[Fine Autoconclusiva]


Spoiler:
Sandyon
Avatar utente
Asher
MediMago Primario di Medicina
MediMago Primario di Medicina
 
Grado: 11
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 18/04/2012, 20:45

Data Utente Tipo Dado Risultato  
2015-09-25 14:59:39 Tisifone d20 7  
2015-09-25 14:59:19 Tisifone d20 15  
2014-10-28 21:23:11 Kelly d20 20  
2014-10-28 18:23:14 Jorge d20 2  
Precedente

 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron