1664 punti 1267 punti 1021 punti 1415 punti 1750 punti 1032 punti

Città del Capo

Messaggioda Monique » 16/05/2013, 18:14

Città del Capo (afr. Kaapstad, xh. iKapa, ingl. Cape Town, 3.497.097 ab. nel 2007) è la capitale legislativa del Sudafrica[1] e la terza città più popolosa del Paese. Amministrativamente facente parte della Provincia del Capo Occidentale, della quale è capoluogo, si trova all'estremità settentrionale della Penisola del Capo. I suoi abitanti si chiamano capetoniani, da Cape Town. Il centro della città, detto City Bowl ("conca cittadina") si trova in una depressione in mezzo a numerosi rilievi, tra cui il più noto è il caratteristico Tafelberg (Table Mountain, "Montagna-tavolo"), che con la sua sommità pianeggiante sovrasta la città. La sommità della montagna è spesso coperta da una nube, che, per analogia, viene chiamata "la tovaglia" (table cloth). Oltre al Tafelberg, il territorio cittadino include altre cime: Lion's Head ("testa di leone"), Devil's Peak ("picco del diavolo"), Twelve Apostles ("dodici apostoli") e Signal Hill ("collina del segnale"). La City Bowl si affaccia sull'Oceano Atlantico a nord-est, e precisamente sulla Table Bay, in cui si trova l'isola di Robben Island.

Immagine
Avatar utente
Monique
Vice Preside
Vice Preside
 
Grado: 14+
 
Messaggi: 1877
Iscritto il: 05/09/2011, 11:51
Località: Cittadina del mondo

Messaggioda Zelos » 23/04/2017, 16:02

Table Bay
South Africa
22/07/2113
Ore 15:56


Mi dispiace Zelos...

... No... Ti prego Marcus...

È stato ucciso ieri mattina, quando hanno attaccato la base in Bolivia.

NOOOOOOOO!
Perché?! Perché ci hanno attaccato?!
Avevi detto di essere sicuro che non l'avrebbero scoperta!
... Avevi detto che...
... Che...


So cosa ho detto, ma uno dei prigionieri è riuscito a fuggire uccidendo tre dei nostri... Ed ha informato il Supremo.

-----------------------------------------

Alla tua destra Zelos!

ZAK!

Anf... Uff... Grazie Eveline... Ci è mancato poco...

Di nulla, altrimenti a cosa servono gli all-....

... Eveline... EVELINE!

-----------------------------------------

Hai paura, Zelos?

Sì, Ryurik... Ovvio che ne ho...

Anche io, me la sto facendo sotto.

Sì ma Marcus crede in noi, non possiamo lasciare che la paura ci avvolga l'anima...

Io apro le danze e poi tu mi segui, ci stai?

... Questa volta la vittoria sarà nostra, per Andrew... E per Nicole...

-----------------------------------------

Marcus... Cosa è successo al tuo braccio?!

Non lo vedi?
È andato a farsi una passeggiata...


Ma adesso come farai?

Come ho sempre fatto.
Finché la testa sarà ancora sulle spalle, possono anche privarmi di tutti gli altri arti ma continuerò a lottare.


... Pagheranno per ciò che ti hanno fatto. Te lo giuro.

-----------------------------------------

TU... Tu lavoravi per la Setta?!

Chiedo scusa, ammetto però di essere molto soddisfatto delle mie doti di attore!

Sono morte persone per aiutarti, per aiutare la tua famiglia...

... Meno persone da togliere di mezzo per favorire il Supremo allora, tanto meglio.

MUORI, C***O, MUORI MALEDETTO BASTARDO!

LUNGA VITA ALLA SETTA DEI DODICI!

-----------------------------------------

... Gh... Dove... Dove mi state portando... ?

Il Supremo ha detto che per ora non devi morire... Prima ti verranno fatte alcune domande, quindi il tuo eterno riposo potrà aspettare.

Quindi adesso mi sbatterete in cella?
... Volete forse torturarmi?


Oh no, sappiamo bene che resisteresti bene alle torture, sei stato addestrato meravigliosamente da quel vecchio traditore monco.
Il Supremo ti ha riservato un trattamento davvero interessante, vedrai come griderai...


CIAFF

... Ma... Ma cos'è questo liquido?!
Dove mi avete buttato?!


La pozza dove sei stato gettato è piena del sangue di tutti i tuoi cari compagni di battaglia...
Pensa quanto onore... Il Supremo si è preoccupato di farne catturare più di cento per permetterti questo bel bagnetto...


No... No io non... Tiratemi fuori... TIRATEMI FUORI VI PREGO!
UCCIDETEMI PER FAVORE MA QUESTO NO... QUESTO NO!


Se proprio vuoi morire... Allora affogati col sangue dei tuoi amici!
Saziati della sofferenza di coloro che sono morti a causa tua.


... Io... Io vi ucciderò tutti, mi hai sentito?!
Uscirò di qui e vi farò fuori uno ad uno! UNO AD UNO... UNO AD UNOOOOO!


... Uno ad uno... Uno ad uno...
... Basta... C'è troppo sangue... Sto affogando... Troppo sangue...


Immagine

Un'onda più alta di mare lo sommerse per alcuni istanti, facendolo svegliare di colpo ed alzare di scatto la testa e il busto, con gli occhi sgranati.
Respirava affannosamente, con pesantezza, guardandosi intorno e riconoscendo il panorama della spiaggia del Sud Africa, sentendo il verso dei gabbiani.

... Non sono più lì... Giusto...

Si portò una mano all'altezza del cuore che batteva all'impazzata, provando a calmarsi, rassicurandosi del fatto che quell'inferno potesse essere evitato.
Non era certo la prima volta che dormendo avesse quegli incubi. Sarebbero durati ancora per molto, molto tempo, ne era sicuro.

Va tutto bene... Va tutto bene...

Immagine

Aumentò volontariamente l'affinità al Ghiaccio, sfruttando la meditazione immediata e ripristinando così una calma apparente.
L'affanno andò pian piano diminuendo, i tremori si placarono e quando la voce di Evan e Calvin, i due Manager, lo raggiunsero, alzò la testa e poi si mise in piedi con scioltezza.

Che succede?
Qualche problema?


Immagine

Camminò fino all'ombrellone dei due Manager, con le gocce del mare ancora lungo il corpo e il costume aderente che richiamò facilmente l'attenzione dell'Owens.
Evan gli chiese qualora sapesse qualcosa a proposito dell'arrivo di Ariel che, dopo il pranzo, aveva detto si sarebbe un po' riposata in camera e poi sarebbe scesa in spiaggia.

No, non ne so niente...
Ma vista la stanchezza di questi ultimi giorni, potrebbe anche proseguire a dormire fino a poco prima di cena.


Successivamente all'inaugurazione dei Mondiali del Quidditch, Ariel aveva dovuto trascorrere la prima settimana, in via del tutto onoraria, a seguire le partite.
Avendole fornito una poltrona speciale in tribuna V.I.P., rifiutare sarebbe stato scortese, ma restare significava anche svegliarsi presto, andare a dormire tardi e una marea di pubbliche relazioni.

Finalmente è vacanza anche per lei.
Anche perché poi a fine Agosto dovrà tornare lì per la chiusura.


Ergo ennesima esibizione ballata del Tema Ufficiale dei Mondiali a conclusione della grande manifestazione sportiva tenutasi in Africa per quel 2113 pieno di sorprese.
Un po' gli dispiaceva che Nimue, come anche Kaylee non fossero potute andare lì a prendere un po' di Sole, ma nella sede texana quello era ancora mese lavorativo.

Io magari vado a prendere qualcosa da bere al chiosco, ci vediamo tra poco...

Si incamminò verso la casetta di legno e paglia disposta ai margini della spiaggia, dove venivano serviti diversi tipi di bevande esotiche e frutta fresca.
Chiese di poter avere in una scodella di legno un paio di fettine di cocco, due di anguria, due di melone, mezzo avocado, mezza papaya e una banana.
A pranzo si era tenuto leggerissimo appositamente per poi fare una bella merenda sana e nutriente a metà del pomeriggio, che non lo appesantisse ma lo saziasse fino alla cena.
Pagò il compenso ringraziando e poi sorridendo, voltandosi infine per tornare verso la zona degli ombrelloni, dandosi dello stupido per non aver chiesto ai Manager se volessero qualcosa.
Al massimo sarebbe tornato di nuovo al chiosco, poco male in verità. Mentre camminava a passo lento con già l'anguria sulle labbra, i suoi occhi riconobbero facilmente una figura.
Rallentò istintivamente fino a fermarsi del tutto, restando a fissare quella figura eccitante, conturbante, innocentemente sensuale, formosa, slanciata e angelica.

... Ariel...
Avatar utente
Zelos
Luogotenente della Resistenza
Luogotenente della Resistenza
 
Grado: 13
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 17/07/2016, 16:19

Messaggioda Ariel » 23/04/2017, 16:51

@ Table Bay ¬ Sud Africa ¬ 22.7.13 ¬ 16.05 @


Uhm...
Io avrei optato per un costume intero, però...


Arricciò il naso di fronte allo specchio, osservandosi con occhio critico -troppo: l'ultima volta che aveva parlato con Kaylee, quando le aveva fatto gli auguri per i Mondiali, la donna le aveva suggerito di optare sempre per costumi a due pezzi quando e se fosse scesa in spiaggia, costumi che mettessero in mostra un po' di pelle, che catturassero l'attenzione dei fotografi che, di certo, l'avrebbero seguita per catturare qualche sua immagine ben più naturale di quelle fatte ufficialmente; e la Jiménez, tenendo molto in considerazione il giudizio della Miller data la sua esperienza, aveva finito per darle retta, anche se poi tutta quella convinzione non è che ce l'avesse.
Non si considerava di certo sensuale o ammiccante, senza considerare poi che andava in spiaggia per rilassarsi, non per far girare la testa ai maschi! Per questo aveva deciso di optare sì per un due pezzi, ma che comunque la facesse sentire a proprio agio, che non la imbarazzasse, a cui aveva abbinato occhiali da Sole e tanti bei bracciali colorati; per scendere in spiaggia la colombiana optò per un paio di shorts, una canotta e delle infradito, vestiti che lasciò nella propria cabina personale appena fatto l'ingresso al lido.
Fino a quel momento tutto era andato abbastanza bene, almeno dal suo punto di vista: le era parso che i tifosi presenti alla cerimonia di apertura avessero apprezzato la sua canzone, e non si era nemmeno dimenticati i passi mentre cantava e ballava al tempo stesso! In realtà Ariel non era esattamente la miglior giudice di se stessa, e lo sapeva: a sentir lei sarebbe sempre potuta andare meglio, a sentir lei forse qualcuno tra i tifosi non aveva gradito la propria esibizione, a sentir lei era pure possibile che sceglierla per un evento del genere non fosse stata la scelta migliore, tutto sommato.

Però mi hanno richiamata mentre me ne stavo andando per applaudirmi di nuovo, non posso non ammetterlo! -perché essere severi con se stessi d'accordo, ma stava anche imparando a riconoscere i propri meriti- Devo ricordarmi di chiedere ad Evan e Calvin di essere messa in contatto coi responsabili del mio fanclub a Cartagena... non immaginavo nemmeno di potercelo avere, un fanclub!

Si disse la colombiana con un sorriso imbarazzato ma felice, scrollando le spalle e camminando sulla passerella bollente al centro del lido mentre cercava con lo sguardo Zelos e i propri Managers così da poterli raggiungere.

Immagine


Fu proprio il primo che riuscì ad inquadrare, sbracciandosi per farsi notare da lui e sorridendogli, gli occhi luminosi anche se il Vastnor non poteva coglierli, mentre lo raggiungeva velocemente, quasi correndo sulla sabbia calda: quel ragazzo si stava lentamente insediando nel cuore della Jiménez, ed il fatto che Ariel non se ne stesse accorgendo era forse la cosa migliore per entrambi.

Ti sei fatto il bagno, noto!
Com'è l'acqua? Dopo lo rifai insieme a me?


Si comportava quasi come una bambina, ma la verità era che dopo tanto tempo passato nella solitudine e nella tristezza era bello avere finalmente voglia di sorridere... e poi Zelos, anche se per finta, era comunque il suo fidanzato, quindi era suo dovere fare il bagno insieme a lei, ecco!
Avatar utente
Ariel
Cantante Solista agli Esordi
Cantante Solista agli Esordi
 
Grado: 10
 
Messaggi: 218
Iscritto il: 12/08/2012, 19:05

Messaggioda Zelos » 24/04/2017, 0:39

Dai su, rilassati... Poteva andare peggio.
Avrebbe potuto indossare un costume più succinto di quello... Ti sta salutando, rispondi avanti!


Sorridendo, Zelos alzò la mano libera rispondendo al saluto lontano della Jiménez, inspirando nel frattempo profondamente.
Non appena fu abbastanza vicina, le allungò la scodella di legno, chiedendole implicitamente se avesse voglia o meno di frutta.

Il melone è una favola, te lo assicuro!
Però anche il cocco si difende bene...


Sempre la stessa storia. Ariel gli stava vicino e lui sentiva di istinto la voglia di combinare di tutto e di più.
Non c'era nulla che non lo eccitasse di lei, anche i veri e numerosi nei sul corpo rappresentavano per lui motivo di attrazione esagerata.

Ti sei fatto il bagno, noto!
Com'è l'acqua? Dopo lo rifai insieme a me?


Spettacolare! Fresca al punto giusto, ma io non faccio testo, anche quando è gelata la trovo comunque perfetta!
... Sì, naturalmente, perché no? D'altronde non pensavo certo di farne uno solo.


E poi se fossero stati in mare, con l'acqua fino al collo, gli sarebbe stato più semplice non soffermarsi troppo sul corpo della colombiana.
Le fece strada fino al punto dove Evan e Calvin stavano con l'ombrellone, scoprendo però che nessuno dei due fosse lì come in precedenza.

Credo si siano allontanati per andare a cercare qualche gruppo con cui giocare a beach volley...
Vuoi... Sì beh insomma... Ti andrebbe di... Cioè... Magari potremmo fare una passeggiata... Mh?


Perché mostrare così tanto nervosismo per una passeggiata? Non dovevano mica andare ad appartarsi da qualche parte per combinare chissà cosa.
Un piccolo sussulto al basso ventre gli ricordò che determinate fantasie fossero ben più che proibite e vietate, facendolo tornare di nuovo più lucido.

Questo costume ti dona un bel po'!
L'hai comprato da molto oppure è stato un nuovo acquisto in vista dell'Estate 2113?


Ma sì, un po' di blanda conversazione avrebbe fatto al caso loro, specie perché tanto parlare dei Mondiali sarebbe stato sciocco, essendoci stato pure lui.
Ariel aveva fatto un figurone, ma non c'erano molti dubbi in merito, anzi, Calvin era assolutamente certo che la ragazza avrebbe raccolto nuovi ascoltatori e così era stato.

Senti... Evan parlava di una sorta di falò in spiaggia stanotte, tu cosa pensi di fare?
Te lo chiedo non per pressarti, intendiamoci! Credo sia giusto che riposi... Ma essendo falsi fidanzati sarebbe un po' strano che non lo sapessi in anticipo, ecco tutto!


Quella storia del fidanzamento per finta stava iniziando a stargli stretta e non poco. Baci in pubblico, carezze a volte nemmeno troppo caste, sguardi particolari, complicità.
Stavano prendendo così bene in giro tutto il circondario che c'erano delle volte nelle quali faceva fatica a capire dove finisse la realtà e cominciasse l'interpretazione.

È proprio un paradiso, non trovi?
Certe volte non ci accorgiamo di quanto sia bello il mondo fino a quando certi paesaggi non diventano solo un ricordo sbiadito...


Parlò senza pensare, lanciando lo sguardo lontano, verso l'orizzonte, assumendo un'espressione un po' più seria, ma con una luce triste negli occhi.
Il mare si scontrava con gli scogli e la spuma bianca raggiungeva la riva senza alcuna fatica.

Immagine

... Credo non esista nulla di più affascinante...
A parte la mia fidanzata, ovviamente...


Sorrise piano, spostando poi l'attenzione sulla colombiana, così da farle un occhiolino complice.
Ogni tanto era bello giocare, anche quando il gioco in certi casi rischiava di scivolare nell'eccessiva pericolosità.

Insomma... La nuova hit estiva da ballare quest'anno sarà "Waka Waka", eh?
Avatar utente
Zelos
Luogotenente della Resistenza
Luogotenente della Resistenza
 
Grado: 13
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 17/07/2016, 16:19

Messaggioda Ariel » 24/04/2017, 16:17

Il melone è una favola, te lo assicuro!
Però anche il cocco si difende bene...


Prese un pezzetto di melone e se lo gustò con un mugolio soddisfatto, le labbra che venivano leccate dalla lingua per raccogliere ogni traccia di quel sapore fresco e zuccherino.

Ti sei fatto il bagno, noto!
Com'è l'acqua? Dopo lo rifai insieme a me?


Spettacolare! Fresca al punto giusto, ma io non faccio testo, anche quando è gelata la trovo comunque perfetta!

E poi dicono che l'acqua gelata faccia molto bene alla pelle, sai? -non che lei ne avesse bisogno grazie al proprio essere Aberrazione ed al sangue di Lestat, ma comunque a titolo informativo ne era a conoscenza.

... Sì, naturalmente, perché no? D'altronde non pensavo certo di farne uno solo.

Gli sorrise, complice e serena, camminando con lui fino all'ombrellone dove, in teoria, avrebbe dovuto trovare anche Evan e Calvin... solo che loro non c'erano, né sotto l'ombrellone né negli immediati paraggi.

Credo si siano allontanati per andare a cercare qualche gruppo con cui giocare a beach volley...

O per rimorchiare, dipende a chi dei due sia venuta l'idea di allontanarsi! -replicò lei ridacchiando.

Vuoi... Sì beh insomma... Ti andrebbe di... Cioè...

Eh?

Magari potremmo fare una passeggiata... Mh?

Ah, certo, volentieri!

Un altro sorriso -ultimamente con lui riusciva a farne tantissimi- accompagnò la volontà della Jiménez di mettersi a passeggiare col proprio Vocal Coach, soprattutto perché prendere il Sole passeggiando a riva, coi piedi nell'acqua, era il massimo per lei.

Questo costume ti dona un bel po'!
L'hai comprato da molto oppure è stato un nuovo acquisto in vista dell'Estate 2113?


In realtà l'ho acquistato l'ultima volta che ho fatto shopping con Calvin, mentre lui non stava guardando... la sua idea di bikini è fin troppo succinta, come quella di Kaylee, ma io non riesco proprio a sentirmi a mio agio!
Un due pezzi va bene, ma non capisco che bisogno ci sia di mettere in mostra proprio tutto...


D'altronde voleva essere famosa per la propria voce, non certo per la generosità del proprio davanzale!

Senti...

Mh? Dimmi!

Evan parlava di una sorta di falò in spiaggia stanotte, tu cosa pensi di fare?
Te lo chiedo non per pressarti, intendiamoci! Credo sia giusto che riposi... Ma essendo falsi fidanzati sarebbe un po' strano che non lo sapessi in anticipo, ecco tutto!


Sei tanto carino a preoccuparti per me... -commentò inizialmente Ariel, con un sorriso dolce e riconoscente, prendendogli la mano in un gesto del tutto spontaneo- In realtà anche solo essere qui a godermi il mare si può considerare come "riposarsi", quindi credo proprio che stasera ci sarò! E poi non ho mai partecipato ad un falò sulla spiaggia, dev'essere immensamente suggestivo... un po' come tutto quello che ci circonda, d'altronde!

È proprio un paradiso, non trovi?

Lo è davvero...

Certe volte non ci accorgiamo di quanto sia bello il mondo fino a quando certi paesaggi non diventano solo un ricordo sbiadito...

... Zelos, tutto okay?

A volte lo sentiva distante, come se la sua mente stesse viaggiando lontano, in un luogo ed in un tempo che, purtroppo, alla colombiana fossero interdetti: non pretendeva certo di sapere tutto di lui, ed era giusto che Zelos avesse i suoi segreti... temeva solo che, di qualsiasi natura fossero, lo stessero in qualche modo facendo soffrire.

... Credo non esista nulla di più affascinante...
A parte la mia fidanzata, ovviamente...


Gli fece una linguaccia divertita, appoggiando la testa sulla sua spalla con un sospiro sereno, complice: si sentiva bene quando stava accanto al Vastnor, e questo perché il loro rapporto si era consolidato giorno dopo giorno, senza fretta e senza pressioni, nel tempo; erano stati i mesi trascorsi a lavorare fianco a fianco a darle modo di conoscerlo e di apprezzarlo, di farlo diventare una parte importante della propria vita, ed ora era felice che lui ne facesse attivamente parte.

Insomma... La nuova hit estiva da ballare quest'anno sarà "Waka Waka", eh?

Puoi scommetterci! -esclamò lei, mimando le mosse ballate alla cerimonia d'apertura dei Mondiale durante il ritornello della canzone- Chi l'avrebbe mai detto: io, Ariel Jiménez, quella ragazzina goffa e grassa che nessuno si filava... ora sono una cantante piuttosto famosa.
Ti giuro che a volte non riesco ancora a crederci!


Scosse il capo, togliendosi gli occhiali da soli ed appoggiandoli sulla sabbia prima di prendere la mano di Zelos con entrambe le proprie e trascinarlo verso l'acqua.

Dai, andiamo, ho troppo caldo e voglio fare il bagno! -rise serena e felice mentre si lasciava accarezzare il corpo con l'acqua fredda, che piano piano l'avvolse tutta fino alle spalle- Brrr, è gelida! Però mi piace, ci voleva proprio ahahahah! -si tappò il naso e s'immerse con la testa sott'acqua per qualche istante prima di tornare su e riaprire gli occhi, guardando Zelos un po' più intensamente- ... ti dispiace tanto che Leira non sia qui?
Avatar utente
Ariel
Cantante Solista agli Esordi
Cantante Solista agli Esordi
 
Grado: 10
 
Messaggi: 218
Iscritto il: 12/08/2012, 19:05

Messaggioda Zelos » 25/04/2017, 16:00

Questo costume ti dona un bel po'!
L'hai comprato da molto oppure è stato un nuovo acquisto in vista dell'Estate 2113?


In realtà l'ho acquistato l'ultima volta che ho fatto shopping con Calvin, mentre lui non stava guardando... la sua idea di bikini è fin troppo succinta, come quella di Kaylee, ma io non riesco proprio a sentirmi a mio agio!
Un due pezzi va bene, ma non capisco che bisogno ci sia di mettere in mostra proprio tutto...


Credo che di base sia un discorso di comodità, come uno si senta meglio in spiaggia o in acqua.
Per loro sarà una questione di "mettere in mostra", ma tu dovresti concentrarti solo su ciò che ti fa sentire più... Appunto, comoda!
Io ad esempio sono poco propenso a portare dei costumi a tre quarti troppo lunghi oppure gli slip veri e propri.
Prediligo i costumi a boxer, eventualmente anche un po' aderenti, perché quando nuoto o cammino non intralciano.
Pur essendo consapevole che... Beh...
... Forse mettano in mostra un po' troppo!


All'effettiva il costume da bagno di Zelos era piuttosto fasciante, questo impediva di non soffermarsi facilmente sulla zona "pacco", specie quando usciva dall'acqua.
Ma in passato non si era mai dovuto preoccupare di certe cose. Nuotava perché eseguiva missioni, non certo per divertimento.

Senti...

Mh? Dimmi!

Evan parlava di una sorta di falò in spiaggia stanotte, tu cosa pensi di fare?
Te lo chiedo non per pressarti, intendiamoci! Credo sia giusto che riposi... Ma essendo falsi fidanzati sarebbe un po' strano che non lo sapessi in anticipo, ecco tutto!


Sei tanto carino a preoccuparti per me... In realtà anche solo essere qui a godermi il mare si può considerare come "riposarsi", quindi credo proprio che stasera ci sarò!
E poi non ho mai partecipato ad un falò sulla spiaggia, dev'essere immensamente suggestivo... un po' come tutto quello che ci circonda, d'altronde!


Non appena Ariel gli prese la mano, Zelos non si irrigidì, ma comunque nuovamente sentì il proprio Ghiaccio venir calato di percentuale quasi a picco.
Era troppo semplice per quella ragazza abbassare ogni sua difesa. Strinse di riflesso, non disdegnando affatto quel contatto, pur sapendo che non fosse la cosa migliore da fare.

Ok... D'accordo, allora vorrà dire che ci godremo una fantastica serata!

Come poteva non esserlo, quando c'era lei nei paraggi? La bionda gli scaldava il cuore di giorno in giorno ed era assolutamente difficile mantenere il controllo su se stessi.
Aveva promesso a Ryurik che una volta uccisi tutti i Mangiamorte a minacciare la sua vita, avrebbe dovuto smetterla, ma più passava il tempo e più sapeva di mentire spudoratamente.
Non erano comunque poche le notti in cui si malediceva, ricordando a se stesso il guaio commesso nel caso in cui si fosse lasciato andare con la colombiana.
C'era in gioco il futuro e la vita di tutte le persone del pianeta e quella responsabilità sussisteva ancora, che Marcus fosse d'accordo oppure no
Lui non aveva visto quello spettacolo macabro, lui non aveva assistito a quei massacri, lui non era stato gettato nel sangue dei suoi amici, rischiando di affogarci dentro.
Determinate visioni non potevano essere dimenticate facilmente, anzi, forse non le avrebbe dimenticate mai. Poteva solo sperare che gli incubi nel tempo si facessero meno frequenti.

Immagine

... Zelos, tutto okay?

Sì... Certo, è tutto ok!

Chiuse un momento gli occhi, poi si volse a guardarla, sorridendo più morbido.

... Credo non esista nulla di più affascinante...
A parte la mia fidanzata, ovviamente...


Non avrebbe mai potuto immaginare che il modo più sicuro per farsi spazio nel cuore della Jiménez fosse... Cercare in tutti i modi di non farsi spazio.
Pensava che trattenendosi e rappresentando l'amico perfetto finisse inevitabilmente nella famosa friendzone, invece con Ariel la questione era ben diversa.
Zelos aveva attraversato quella fase, quella porta, prendendo poi una via differente, dal momento stesso in cui aveva accettato di essere il fidanzato per finta.
Sentì la pelle d'oca quando ella appoggiò la testa sulla sua spalla. Era bella alta ma lui riusciva ad esserlo abbastanza più di lei. Gli venne spontaneo cingerle il fianco con la mano.
Sembravano davvero una coppia fidanzata, felice, fatta e finita. Era una sensazione così strana e contrastante da non permettergli di riflettere lucidamente.
L'unica cosa che sapeva era che se non avesse modificato quello status al più presto, le conseguenze poteva rivelarsi imprevedibili.

Insomma... La nuova hit estiva da ballare quest'anno sarà "Waka Waka", eh?

Puoi scommetterci!

La ragazza si staccò per mimare le mosse del famoso ballo dei mondiali.
Missione compiuta.

Chi l'avrebbe mai detto: io, Ariel Jiménez, quella ragazzina goffa e grassa che nessuno si filava... ora sono una cantante piuttosto famosa.
Ti giuro che a volte non riesco ancora a crederci!


E vedrai che successo tra altri quindici anni, ai Golden Music Award, quando alzerai il trofeo!

Gli uscì completamente spontanea quella frase, perché obiettivamente per lui era tutto quanto già successo, già accaduto, reale e concreto.
Ma lì quei famosi quindici anni non erano ancora trascorsi e di conseguenza, sogni a parte, la colombiana era ancora una semplice solista in via di crescita e aumento della popolarità.

... Beh, quello che intendo dire è che... Pensa che traguardo sarebbe!
Il premio più ambito da tutti i musicisti, no? Vincerlo sarebbe un po' come raggiungere l'apice della carriera!


Andava sempre a finire così, se la cavava in quel modo, facendo semplice risultare di essere un perfetto conoscitore dei principali avvenimenti musicali del Mondo Magico.
Per fortuna poi determinate uscite non le faceva più così tanto spesso, non come all'inizio della sua vita nel 2113.

Dai, andiamo, ho troppo caldo e voglio fare il bagno!
Brrr, è gelida! Però mi piace, ci voleva proprio ahahahah!


... Ti raggiungo subito.

Perché prima si sarebbe soffermato un bel po' a fissarla mentre scendeva giù con la testa sotto l'acqua e tornava su con i capelli biondi lucidi e bagnati.
Il corpo avvolto dalle acque dell'oceano, la pelle bronzea che scintillava come se fosse fatta di puro oro.
Alla fine si mosse ed entrò anche lui, con molta meno difficoltà considerando la sua affinità al Ghiaccio che aumentò di qualche percentuale per l'occasione.
Arrivato con l'addome bagnato per metà, si tuffò in avanti ed anche lui si prese qualche secondo per rimanere immerso, uscendo fuori dopo qualche secondo.
Non era tanto alta, quindi poteva ugualmente stare in piedi con i pettorali fuori.
Sorrise verso la Jiménez e corrispose lo sguardo più intenso.

... ti dispiace tanto che Leira non sia qui?

Un po' sì, lo ammetto...
Ma considerando la mia quasi certezza sul fatto che non staremo mai assieme, ci sto mettendo una pietra sopra giorno dopo giorno.


Possibile che la ex Grifondoro non si fosse ancora accorta che Leira al contrario fosse il suo stesso nome?
Doveva proprio ringraziare la non proprio velata scarsa perspicacia della Jiménez, almeno per certe cose.

... E tu invece?
Ti sta giovando ancora questa finzione? Calvin è ancora convinto, senza dubbi o sospetti?


Proprio mentre stavano ancora chiacchierando tranquillamente e, senza ombra di dubbio, fin troppo vicini tra loro, una palla arrivò a pochi centimetri.
Lo sbuffo d'acqua li prese entrambi e praticamente all'istante le figure di Calvin ed Evan apparvero dispiaciute sulla riva.

Schiacciata vincente almeno?!

Chiese divertito Zelos, mentre Calvin incolpava Evan di essersi fatto prendere per l'ennesima volta alla sprovvista, decretando la vittoria della squadra avversaria.
Ma visto che tanto ormai avessero perso e che il pallone fosse il loro, perché non approfittarne? Il Vastnor si distanziò un poco dalla colombiana e si preparò al gioco.

Pronta per qualche scambio?!
Se ti perdi la palla prima dei venti rimbalzi, paghi penitenza!


Spoiler:
Tipo di costume indossato da Zelos:

Immagine
Avatar utente
Zelos
Luogotenente della Resistenza
Luogotenente della Resistenza
 
Grado: 13
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 17/07/2016, 16:19

Messaggioda Ariel » 25/04/2017, 18:06

Questo costume ti dona un bel po'!
L'hai comprato da molto oppure è stato un nuovo acquisto in vista dell'Estate 2113?


In realtà l'ho acquistato l'ultima volta che ho fatto shopping con Calvin, mentre lui non stava guardando... la sua idea di bikini è fin troppo succinta, come quella di Kaylee, ma io non riesco proprio a sentirmi a mio agio!
Un due pezzi va bene, ma non capisco che bisogno ci sia di mettere in mostra proprio tutto...


Credo che di base sia un discorso di comodità, come uno si senta meglio in spiaggia o in acqua.
Per loro sarà una questione di "mettere in mostra", ma tu dovresti concentrarti solo su ciò che ti fa sentire più... Appunto, comoda!


Esattamente!
Voglio dire, lo so che i paparazzi sono sempre pronti a farmi delle foto e quindi devo mostrarmi al meglio... ma se sono in vacanza voglio potermi rilassare ed essere me stessa!
-esclamò Ariel, felice che Zelos, come sempre, riuscisse a capirla.

Io ad esempio sono poco propenso a portare dei costumi a tre quarti troppo lunghi oppure gli slip veri e propri.
Prediligo i costumi a boxer, eventualmente anche un po' aderenti, perché quando nuoto o cammino non intralciano.


Uhm uhm, comprensibile!

Pur essendo consapevole che... Beh...

Mh? Cosa?

... Forse mettano in mostra un po' troppo!

Oh... beh, io non ci ho mai fatto caso... -bugia, bugia enorme, ma non avrebbe mai ammesso di aver notato quanto fosse "messo bene"- Ma sono sicura che così fai la gioia di tante altre ragazze!

Sorrise, mettendo in mostra una vena maliziosa che di solito stava nascosta e che solo grazie alla vicinanza dell'acqua veniva fuori, come effetto collaterale dell'operazione di Dylan: gli fece anche un occhiolino mentre camminavano e poi si fermavano ad ammirare il panorama, quella distesa di Sole e mare che sembrò risvegliare chissà quali ricordi nel Vastnor, ricordi che evidentemente non aveva intenzione di condividere con lei, non ancora; la Jiménez, comunque, non aveva intenzione di mettergli fretta, preferendo focalizzarsi sul falò sulla spiaggia di quella sera e, ancora prima, sulle chiacchiere serene che riusciva a fare col proprio Vocal Coach.

Insomma... La nuova hit estiva da ballare quest'anno sarà "Waka Waka", eh?

Puoi scommetterci!
Chi l'avrebbe mai detto: io, Ariel Jiménez, quella ragazzina goffa e grassa che nessuno si filava... ora sono una cantante piuttosto famosa.
Ti giuro che a volte non riesco ancora a crederci!


E vedrai che successo tra altri quindici anni, ai Golden Music Award, quando alzerai il trofeo!

.... mh??

... Beh, quello che intendo dire è che... Pensa che traguardo sarebbe!
Il premio più ambito da tutti i musicisti, no? Vincerlo sarebbe un po' come raggiungere l'apice della carriera!


Aaaaaaah, ma magari!
Sarebbe incredibile vincere il Golden Music Award, ma è un traguardo talmente alto e lontano che al momento lo vedo proprio come irraggiungibile...


Alzò le spalle, ritenendo inutile pensare ad un futuro tanto lontano, e lo invitò piuttosto a fare il bagno insieme a lei, entrando in acqua per prima: pur essendo freddissima, fu una sensazione bellissima quella di immergersi completamente, testa compresa, sotto la superficie, ritrovandosi poi molto vicina a Zelos immerso di fronte a lei.

... ti dispiace tanto che Leira non sia qui?

Un po' sì, lo ammetto...
Ma considerando la mia quasi certezza sul fatto che non staremo mai assieme, ci sto mettendo una pietra sopra giorno dopo giorno.


Capisco...
Un po' mi dispiace, a quanto ho capito è il tuo grande amore! Dall'altro... beh, così facendo puoi iniziare a guardarti intorno...


E a focalizzarsi su di lei, ma nuovamente si tenne la verità per sé: era l'acqua ad influenzarla tanto, come a spingerla a sfiorare accidentalmente e di tanto in tanto il corpo di lui.

... E tu invece?
Ti sta giovando ancora questa finzione? Calvin è ancora convinto, senza dubbi o sospetti?


Assolutamente, siamo una coppia perfetta!
Mi piace tanto stare con te, anche se per finta... sei un fidanzato perfetto, lo sai?


Si sarebbero potuti baciare, ne era certa: erano vicini, l'acqua lambiva i loro corpi, sarebbe bastato un secondo in più, massimo due, e le loro bocche si sarebbero sfiorate, perché lo voleva lui e lo voleva anche lei... ma il momento perfetto, evidentemente, non era quello, vista la pallonata che li raggiunse e schizzò entrambi.

Pronta per qualche scambio?!
Se ti perdi la palla prima dei venti rimbalzi, paghi penitenza!


... sì, dai, giochiamo!

Forse era meglio così, per ora, forse non era ancora del tutto pronta a baciarlo... forse il momento perfetto era vicino, e doveva solo arrivarci per capirlo.

FINE
Avatar utente
Ariel
Cantante Solista agli Esordi
Cantante Solista agli Esordi
 
Grado: 10
 
Messaggi: 218
Iscritto il: 12/08/2012, 19:05

Messaggioda Zelos » 30/04/2017, 23:21

Table Bay
South Africa
26/08/2113
Ore 16:56




Súbeme la radio
Tra-tráeme el alcohol...
Súbeme la radio que esta es mi canción
Siente el bajo que va subiendo
Tráeme el alcohol que quita el dolor
Hoy vamos a juntar la luna y el sol...


Alza il volume della radio che questa è la mia canzone
Senti il basso che sale
Portami l’alcool che zittisce il dolore
Oggi ci uniremo alla luna e al sole
Alza il volume della radio che questa è la mia canzone
Senti il basso che sale
Portami l’alcool che zittisce il dolore
Oggi ci uniremo alla luna e al sole


Le celebrazioni per la fine dei Mondiali di Quidditch sarebbero stati il 29 Agosto, quindi a distanza di tre giorni scarsi.
Ariel, riconvocata per la chiusura, aveva il compito di andare ogni mattina allo Stadio per le prove di ballo e di canto.
Essendoci state solo blande variazioni ai passi della cerimonia di apertura, le venivano richieste giusto un paio d'ore, dalle 10:00 alle 12:00.
Per il resto, poteva starsene tranquilla in albergo o in spiaggia a godersi l'Estate e la pseudo vacanza assieme ai suoi Manager e al Vocal Coach.
Lo stabilimento offriva spesso e volentieri l'intrattenimento del karaoke, dando così la possibilità a tutti di potersi esibire e animare la folla.
Zelos, convinto da Calvin, alla fine aveva ceduto e si era cimentato in un brano latino americano, sapendo bene quanto piacessero alla Jiménez.

Te juro que te pienso
Hago el mejor intento
El tiempo pasa lento
Y yo me voy muriendo...


Giuro che ti penso
Con il miglior intento
Il tempo passa lento
E io sto morendo


La conversazione avuta con Ryurik qualche giorno prima aveva riacceso un poco le matrici di coscienza del ragazzo, ricordandogli i suoi doveri.
In verità l'argomento di maggiore conversazione era stato l'ingresso in Comunità da parte dell'amico, ma tanto si parlava sempre un po' dei fatti ad incrocio.
Non avrebbe visto il Djinn per diverse settimane, a meno che non ci fossero state emergenze di sorta, un pensiero che nonostante tutto gli dispiaceva.
Mentre si esibiva, senza molti problemi ed una tecnica naturalmente quasi perfetta, pensava solo a divertirsi, pensava solo a stare bene... Nel male.
Fino a quel momento soltanto una ventina di Mangiamorte si erano presentati con l'intento di fare del male alla colombiana, prontamente uccisi dall'ex LuogoTenente.
Quando sarebbero arrivati gli altri? Avrebbero colpito anche da quelle parti? Si sperava seriamente di no, per quanto il Vastnor fosse pronto un po' a tutto.

Ando loco y desesperado
En busca de tu amor
No me merezco esta soledad
Me muero
Vuelve conmigo
Si tú me llamas, te juro que bailamos...
Quiero verte ya
Ya no aguanto más
Quiero darte calor
Solo una vez más
Ya no aguanto más
Quiero verte ya, oh...


Sto girando folle e disperato in cerca del tuo amore
Ti chiedo di non lasciarmi in questa solitudine
In verità ti chiedo torna da me
Se tu mi chiami, ti giuro che balleremo
Voglio vederti
Io non ce la faccio più
Voglio dare calore
Solo una volta di più
Io non ce la faccio più
E voglio vederti


Gli risultava un po' difficile non pensare ad Ariel, mentre cantava quella canzone, anche se all'effettiva tra loro non ci fosse mai stato nulla.
Quel brano parlava di un amore finito, ma all'effettiva per Zelos non c'era poi così tanta differenza, perché dentro di lui, come iniziato, sarebbe poi destinato a terminare.
Condusse avanti l'esibizione fino alla fine, mentre intanto, non tanto distanti, la ex Grifondoro parlava e commentava con i suoi Manager, stando vicino all'Owens.
Una volta che la musica si interruppe del tutto, un fortissimo applauso gli scaldò momentaneamente il cuore, facendolo sorridere, mentre scendeva dal palco dei DJ.
Indossava un costume bianco a boxer ed una canottiera nera attillata, con delle scarpe da barca tipo Superga nere con suola bianca.
Arrivato davanti ai due amici e alla colombiana, sorrise verso tutti quanti, chiedendo quindi se fosse piaciuto o meno.

Allora?
Spero sia stato di vostro gradimento...


Immagine

Sia Evan che Calvin commentarono molto positivamente, per poi avvisare sia lui che Ariel che si sarebbero assentati per andare a parlare con Mister Kusanagi.
Era giunto lì eccezionalmente per farsi fare un resoconto del colloquio avuto il giorno prima con la nuova star sotto contratto della Cat&Fox.

Ci vediamo dopo!
... Ehi, beh, noi che facciamo? Non so... Ti va una passeggiata? Così mi racconti come vanno le prove...
Avatar utente
Zelos
Luogotenente della Resistenza
Luogotenente della Resistenza
 
Grado: 13
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 17/07/2016, 16:19

Messaggioda Ariel » 01/05/2017, 16:40

@ Table Bay ¬ Sud Africa ¬ 26.8.13 ¬ 17.02 @


Ando loco y desesperado
En busca de tu amor
No me merezco esta soledad
Me muero
Vuelve conmigo
Si tú me llamas, te juro que bailamos...


Sentir cantare Zelos in compagnia di Calvin ed Evan con di fronte un tè ghiacciato al profumo di menta era, per Ariel, una delle combinazioni migliori al mondo; la chiusura dei Mondiali era ormai imminente, e con essa sarebbero arrivati anche i risultati in merito alla sua performance e al numero di cd venduti -con all'interno "Waka Waka" sia in inglese che in spagnolo: ce l'avrebbe la Jiménez a soddisfare le aspettative del Presidente Kusanagi e a conquistare una fetta di pubblico decisamente più consistente? I giochi ormai erano praticamente fatti, perciò la colombiana non poteva che sperare che la risposta fosse "sì".

Allora?
Spero sia stato di vostro gradimento...


Sei stato bravissimo!

Confermò la cantante quando il Vastnor li raggiunse, alzandosi anche in piedi per abbracciarlo e posargli un casto bacio sulla guancia con una spontaneità raggiunta grazie a tutto il tempo passato insieme, a quel sentimento naturale sbocciato dentro di lei giorno dopo giorno, senza costrizioni né forzature.
Purtroppo per il quartetto, comunque, Evan e Calvin dovettero assentarsi per andare a colloquio col Sole in merito all'arrivo di Min Woo Sung, una cantante famosissima in tutta l'Asia che era passata sotto contratto con la Cat&Fox per la gioia di Calvin -che le aveva fatto un racconto dettagliato di quanto il Vocal Coach di lei fosse affascinante; insomma, avrebbero dovuto abbandonare per qualche ora quella spiaggia paradisiaca, ed Ariel si sentì non poco dispiaciuta per loro mentre li osservava allontanarsi dopo averli salutati entrambi con un caloroso abbraccio.

Ci vediamo dopo!
... Ehi, beh, noi che facciamo?


A parte rilassarci nell'ozio più completo? -replicò lei divertita, facendogli l'occhiolino.

Non so... Ti va una passeggiata? Così mi racconti come vanno le prove...

Mi va sempre di passeggiare con te, lo sai... andiamo!

Entusiasta e serena, la Jiménez si dedicò alla passeggiata accanto a Zelos, spiegandogli come stessero andando le prove per la cerimonia di chiusura ed illustrandogli i cambiamenti richiesti nella coreografia, dettagli nemmeno troppo complessi ma che lei, non essendo una ballerina, non riusciva a stamparsi in mente con tanta facilità.
Ad un certo punto, mentre camminavano, un gruppo di fans del posto, da lontano, chiamò il suo nome, salutandola a gran voce e facendole nascere un sorriso gioioso e spontaneo sulle labbra.

Immagine


Aveva optato per un costume intero, quel giorno, una coda di cavallo alta e degli occhiali da Sole alla cui marca faceva da testimonial, e che quindi aveva dovuto indossare -nei vari modelli- per tutta la durata dei Mondiali: era sempre felice di salutare e sorridere ai fans, così come di firmare autografi e farsi scattare delle foto insieme a loro... perché senza un pubblico a seguirla non sarebbe mai potuta diventare una vera cantante, era loro il merito del proprio successo!

Sai, dopo tutto questo Sole e questo mare ammetto di non essere troppo entusiasta all'idea di tornare a Londra...
Mi mancherà tantissimo questo clima meraviglioso!


Non era mai stata tipo da lamentarsi per il freddo, ma era colombiana di nascita ed un clima caldo come quello ce l'aveva nel sangue, c'era poco da fare.

Sai, Evan e Calvin mi stavano raccontando della nuova conquista della Cat&Fox, una cantante coreana di nome Min Woo Sung... la conosci? -domandò lei, curiosa- Io non l'avevo mai sentita nominare prima, lo ammetto, ma sembra che sia praticamente un idolo in tutta l'Asia! Sembra che il Presidente voglia farla conoscere anche nel mercato americano, ed un po' mi dispiace che non avrò l'occasione di conoscerla! Ah, e secondo Calvin il suo Vocal Coach è da stupro immediato, ahahahahah!

Rise di gusto, scuotendo il capo e prendendogli la mano in un gesto istintivo mentre passeggiavano, intrecciando le dita con quelle di lui così da sentirlo maggiormente vicino: nemmeno si rendeva conto di quanto il Vastnor si fosse insediato nel proprio cuore, al punto che spesso dimenticava come la loro relazione fosse in realtà una messa in scena a beneficio di Calvin e di chiunque altro avesse voluto importunarla.

Ehi, Zelos... stavo pensando...
Cioè, lo so che è un po' presto, ma ultimamente ho cominciato a pensare ai progetti post Mondiali, all'incidere un nuovo album, e mi sono chiesta se... beh, se ti piacerebbe incidere un duetto con me.
-fermò il proprio incedere a quelle parole, cercando il suo viso così da poterlo guardare negli occhi- Ti andrebbe di provare a scrivere una canzone insieme e di far ascoltare il nostro pezzo al Presidente per vedere se gli piaccia o meno?
Avatar utente
Ariel
Cantante Solista agli Esordi
Cantante Solista agli Esordi
 
Grado: 10
 
Messaggi: 218
Iscritto il: 12/08/2012, 19:05

Messaggioda Zelos » 03/05/2017, 21:34

Allora?
Spero sia stato di vostro gradimento...


Sei stato bravissimo!

Sorrise più convinto, Zelos, ringraziando con gli occhi luminosi verso la Jiménez, perché era il suo di giudizio che contava di più in assoluto, rispetto a tutti gli altri.
Quando cantava latino americano lo faceva prevalentemente perché sapeva quanto a lei piacesse e quanto le mettesse allegria e brio, scatenando il suo ritmo interiore.

Ti va una passeggiata? Così mi racconti come vanno le prove...

Mi va sempre di passeggiare con te, lo sai... andiamo!

Baci casti sulle labbra, tenersi mano nella mano, tutto era tendenzialmente normale ormai e il Vastnor riusciva a comportarsi naturalmente in ogni situazione, con spontaneità.
Ovvio però che ci fossero volute davvero molte settimane e quella specie di finzione ormai era così attiva H24 che era quasi strano ricordarsi che in verità fosse tutto un teatrino.

Da quella parte, Ariel.
Guarda, ti stanno salutando!


Ogni tanto la Jiménez veniva individuata da qualche fan appena nato, per poi essere salutata e applaudita. Secondo i dato di Evan e Calvin, le vendite degli album erano cresciute e di parecchio, portando il profitto lordo della Casa Discografica a salire di quasi il 2% nell'arco di appena due mesi. Una sorta di record per la Cat&Fox che andava accogliendo una nuova star nella sua rosa: Min Woo Sung.

Sai, dopo tutto questo Sole e questo mare ammetto di non essere troppo entusiasta all'idea di tornare a Londra...
Mi mancherà tantissimo questo clima meraviglioso!


Sicuramente l'atmosfera inglese non è il massimo per evitare il trauma di fine Estate, sono d'accordo con te!

Sai, Evan e Calvin mi stavano raccontando della nuova conquista della Cat&Fox, una cantante coreana di nome Min Woo Sung... la conosci?

Abbastanza. Ho sentito qualcosa di suo, ma il suo sound mi scalda poco il cuore.
Ok, lo ammetto, sono un po' di parte, ma dico sul serio, ha una bella musica, ma mi entusiasma fino a un certo punto!


Io non l'avevo mai sentita nominare prima, lo ammetto, ma sembra che sia praticamente un idolo in tutta l'Asia!
Sembra che il Presidente voglia farla conoscere anche nel mercato americano, ed un po' mi dispiace che non avrò l'occasione di conoscerla!
Ah, e secondo Calvin il suo Vocal Coach è da stupro immediato, ahahahahah!


Ehm... Itsuki, dico bene?
Ne ha parlato pure con me, dice che non è completamente giapponese ma ha una radice italiana.


Anche a lui avrebbe fatto piacere conoscere sia l'una che l'altro, soprattutto il secondo, visto che di certo faceva il Vocal Coach da molto prima rispetto a lui.
Qualche consiglio, dritta, indicazione, non avrebbero fatto male per niente, d'altronde Zelos era un individuo poco competitivo e non gli pesava imparare dal prossimo.

Ehi, Zelos... stavo pensando...

... Cosa ne diresti di metterci insieme ufficialmente?
Sai, credo di essermi ormai completamente innamorata di te...


... S-sì?

Cioè, lo so che è un po' presto, ma ultimamente ho cominciato a pensare ai progetti post Mondiali, all'incidere un nuovo album, e mi sono chiesta se... beh, se ti piacerebbe incidere un duetto con me.

In quel preciso momento, Zelos sentì una parte del suo animo sollevarsi e l'altra sprofondare di qualche metro sotto la sabbia. Era davvero brutto avere dei sentimenti da soffocare.
Fortunatamente comunque, la colombiana non aveva creato quindi nessun problema, facendo una proposta ben più che piacevole e sicuramente accessibile senza sensi di colpa.

Ti andrebbe di provare a scrivere una canzone insieme e di far ascoltare il nostro pezzo al Presidente per vedere se gli piaccia o meno?

Quindi mi stai chiedendo di lavorarci... In segreto?
Per conto nostro, senza farlo sapere a nessuno?


Ecco, quello sarebbe stato l'ennesimo bel problema, nascosto dietro una richiesta assolutamente piacevole e positiva. Preparare assieme avrebbe significato vedersi da soli.
Lavorare a stretto contatto nelle ore serali, magari andando a casa dell'uno o dell'altra per provare. In parole povere un calderone di tentazioni continuo e deleterio.

Direi... Che è un'ottima idea!
Assolutamente! Sono davvero contento che tu abbia pensato a me!


Dopo qualche secondo di incertezza però, non poté proprio palesare quel tipo di preoccupazione, lasciando spazio solamente alla felicità di quella opportunità.
Sapeva già di stare cambiando il futuro, perché nell'album successivo conosciuto da lui non c'era alcun pezzo duettato, ma quelle erano modifiche tutto sommato accettabili.

Possiamo cominciare a pensarci per bene una volta tornati a Londra.
Magari qualcosa di adattabile, sia inglese che spagnolo, però se non ti spiace, gradirei che il mio nome non comparisse, ok?
Preferisco restare nell'ombra, tanto è poco influente la voce con cui hai cantato, se il brano piace.


Ci mancava solo che qualcuno si mettesse a fare ricerche specifiche con il suo nome e cognome, scoprendo che non esistesse realmente e mettendolo così nei guai.
Fino al momento della verità con la Jiménez, meglio tenere sempre un profilo bassissimo, tanto stava andando tutto alla perfezione.
Nuovi progetti in vista, quindi, con nuove idee e nuovi obiettivi, ma non era una novità che la colombiana si mettesse subito all'opera senza aspettare troppo.
Quell'Estate era praticamente volata via, a breve sarebbe tornato l'Autunno uggioso Londinese e così ben presto il ritorno ai vestiti ben più coperti.
Cosa sarebbe effettivamente successo tra loro? Quello era un mistero che Zelos stesso non riusciva a risolvere o forse, aveva paura di farlo.

END
Avatar utente
Zelos
Luogotenente della Resistenza
Luogotenente della Resistenza
 
Grado: 13
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 17/07/2016, 16:19

Data Utente Tipo Dado Risultato  

 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron